Connettiti a NewsCinema!

Cinema

Venezia 75: ROMA, la conferenza stampa del nuovo film di Alfonso Cuarón

Pubblicato

:

roma

Alfonso Cuarón, il regista messicano di Gravity, ha presentato in concorso a Venezia 75 il suo film più intimo e personale, ROMA. Due collaboratrici domestiche di origine mixteca, Cleo (Yalitza Aparicio) e Adela (Nancy Garcia) si occupano dei quattro figli di una famiglia nel quartiere borghese di Roma a Città del Messico negli anni ’70. Mentre la madre, Sofia (Marina de Tavira), affronta la lunga assenza del marito, Cleo è costretta a confrontarsi con l’arrivo di notizie devastanti che minacciano la sua capacità di prendersi cura dei bambini che ama come fossero suoi.

Cuarón e il cast del film sono stati accolti da numerosi applausi all’ingresso nella sala conferenze stampa del festival, dove hanno raccontato la genesi e lo sviluppo di ROMA con disponibilità e simpatia.

Chi è Cleo e in quale momento della sua vita si è reso conto che le donne sono sempre sole come sottolinea nel film?

Alfonso Cuaron: Cleo è basata su una persona reale di nome Libo che è stata la mia babysitter quando ero bambino e ha sempre fatto parte della famiglia. La cosa importante di questo film per me è il processo della memoria e del ricordo. Mi sono avvicinato al personaggio di Cleo partendo dal mio ricordo e le mie conversazioni con Libo che è stata presente anche sul set per confrontarsi spesso con l’attrice e offrire più dettagli. Ho cercato di vedere Cleo come una donna con una serie di cose complesse intorno a lei: le origini indigere, la classe sociale più bassa, e ho creato un mio punto di vista che, da piccolo, non avevo perché la consideravo una mamma. A casa mia le donne hanno portato avanti la casa sempre e me ne sono reso conto subito, fin dall’adolescenza, ma è stata un’esperienza molto forte per me scoprire il personaggio di Cleo come donna. 

Quali sono le origini di Cleo?

Yalitza Aparicio: Io e Nancy Garcìa veniamo da una comunità indigena dello stato di Makaha dove si parla il mixteco che ha all’interno diverse varianti. Quindi siamo contente che il regista ci abbia offerto la possibilità di far conoscere la nostra lingua che fa parte della nostra cultura. Io non so parlare il mixteco in realtà, ma Nancy mi ha insegnato a farlo. E’ stato un onore però presentare una lingua che ci caratterizza per valorizzarla, e fare in modo che non si perda perché ci identifica come popolo. 

Alfonso Cuaron: Questo è un film fatto per le donne, ma il processo di lavoro non è stato convenzionale, soprattutto per Nancy e Yalitza. Non hanno avuto mai la sceneggiatura e quindi scoprivano i personaggi poco a poco, con qualche mia indicazione mai rigida. 

Come mai ha scelto di girare in bianco e nero?

Alfonso Cuaron: Quando il film è nato avevo chiare tre cose: il personaggio di Cleo, lo strumento per riscoprire il film ovvero la memoria, e il bianco e nero. Questi tre elementi non sono stati mai messi in discussione, ma i piani e le sequenze sono legati al fatto di parlare di ricordi. Volevo un racconto oggettivo, quindi anche se la memoria può essere soggettiva, le immagini sono oggettive. Ho provato a osservare quei momenti con una certa distanza, senza giudicare, e senza che la telecamera si intromettesse. E fare un film senza risposte perché è lo spettatore che deve trarre la sua conclusione, anche se ci sono vari simboli nel film. Non volevo fare un film nostalgico, e il bianco e nero è contemporaneo, digitale. 

Cosa pensa della distribuzione di questo film su Netflix?

In molti Stati andrà sul grande schermo. Non bisogna dare giudizi perché conosciamo la realtà di distribuzione per un film come questo. Un film in lingua indigena e in bianco e nero ha difficoltà a trovare degli spazi. E in questo caso è importante avere Netflix anche a lungo termine. 

Il cinema e la scrittura sono le compagne di viaggio di cui non posso fare a meno. Quando sono in sala, si spengono le luci e il proiettore inizia a girare, sono nella mia dimensione :)! Discepola dell' indimenticabile Nora Ephron, tra i miei registi preferiti posso menzionare Steven Spielberg, Tim Burton, Ferzan Ozpetek, Quentin Tarantino, Hitchcock e Robert Zemeckis. Oltre il cinema, l'altra mia droga? Le serie tv, lo ammetto!

Cinema

Giffoni Film Festival 2019, Evan Peters ospite speciale

Pubblicato

:

evan peters

Il 23 luglio l’attore Evan Peters incontrerà centinaia di giffoners durante la 49esima edizione del Giffoni Film Festival e riceverà il prestigioso Giffoni Experience AWARD.

Il giovane attore americano nel giro di pochi anni ha raggiunto una popolarità a livello mondiale, grazie ai suoi molteplici ruoli nella serie American Horror Story in Pose e per il ruolo del mutante Quicksilver nel franchise X-Men, con i film X-Men – Days of a future past,  X-Men Apocalypse e  X-Men – Dark Phoenix, in cui ha recitato accanto a star del calibro di Hugh Jackman, Michael Fassbender e Jennifer Lawrence. Vedremo l’attore prossimamente nel film di Unjoo Moon, I Am Woman.

Continua a leggere

Cinema

Erin Richards, la star di Gotham ospite al Filming Italy Sardegna Festival

Pubblicato

:

uyu

Erin Richards, l’attrice che interpreta Barbara Kean in Gotham, la serie tv basata sui personaggi DC Comics James Gordon e Bruce Wayne, è stata ospite della seconda edizione di Filming Italy Sardegna Festival, il festival dedicato al cinema e alla televisione ideato da Tiziana Rocca che si è svolto dal 13 al 16 giugno a Cagliari. Per l’occasione, Infinity ha presentato in anteprima al pubblico della manifestazione il settimo episodio della quinta stagione della serie.

“Sono davvero felice di essere stata ospite a Filming Italy Sardegna Festival – ha dichiaratoErin Richards. – E’ stato un vero onore per me ricevere un premio per Gotham in questa splendida location. Interpretare Barbara Kean è davvero stimolante perché è un personaggio che subisce moltissime evoluzioni: è stato come interpretare un nuovo personaggio in ogni stagione.” 

Nel settimo episodio di Gotham 5, Gordon lotta contro il tempo per scoprire la minaccia che rischia di porre fine ai colloqui sulla riunificazione di Gotham con la terraferma. Jeremiah ritorna e organizza una contorta ricostruzione dell’omicidio dei genitori di Bruce con l’aiuto di Jervis Tetch aka Il Cappellaio Matto. La quinta stagione di Gotham è disponibile su Infinity con un episodio a settimana.

Continua a leggere

Cinema

Arrivederci professore, due nuove clip del film con Johnny Depp

Pubblicato

:

arrivederci professore trailer mov 1280x720

Carismatico, eclettico, unico, Johnny Depp torna sul grande schermo nel ruolo di un insegnante controcorrente che riscopre il valore della vita con Arrivederci professore, una storia poetica ed emozionante per la regia di Wayne Roberts. Distribuito da Notorious Pictures, il film sarà dal 20 giugno al cinema.

Protagonista di Arrivederci professore è Richard (Johnny Depp), un professore universitario che, quando scopre di avere un cancro e poco tempo ancora a disposizione, decide di sfruttarlo al meglio e di cogliere ogni occasione che incontra sulla sua strada. La vita di Richard, grigia e ripetitiva fino a quel momento, tra un rapporto complicato con la moglie e un lavoro poco appagante, si trasforma improvvisamente e si colora di leggerezza, entusiasmo, autenticità.

Il ritratto commovente e allo stesso tempo ironico di un professore fuori dagli schemi che impara ad amare la vita e trasmette questa lezione ai suoi studenti, incoraggiandoli a vivere a pieno e a non sprecare neanche un attimo. La rivoluzione personale di un uomo che sceglie di vivere come più gli piace e dedicare tutto sé stesso a ciò che ama davvero: la figlia, l’amicizia e la libertà di esprimere fino in fondo se stessi. Il film, che vede nel cast anche Rosemarie DeWitt, Danny Huston, Zoey Deutch, Ron Livingston, Odessa Young, sarà presentato in anteprima anche al Filming Italy Sardegna Festival (13-16 giugno).

La sinossi ufficiale: Quando Richard, professore universitario di mezz’età, scopre di avere un cancro allo stadio terminale, decide di rivoluzionare la sua vita e godersi a pieno il tempo che gli rimane. La sua complicata relazione sentimentale e la sua poco soddisfacente vita lavorativa subiscono così un cambiamento brusco e repentino. Inaspettatamente l’avvicinarsi della sua morte aiuterà chi gli sta vicino a ritrovare la gioia di vivere.

Continua a leggere

Iscriviti al nostro canale!

Film in uscita

Giugno, 2019

Nessun Film

Film in uscita Mese Prossimo

Luglio

Nessun Film

Pubblicità

Facebook

Recensioni

Nuvola dei Tag

Pubblicità

Popolari

X