Connettiti a NewsCinema!

Curiosità horror

Alexandre Aja, genesi di un master of horror

Pubblicato

:

Alexandre-Aja

Un film horror è efficace nel senso vero del termine quando lascia nello spettatore un profondo senso di inquietudine, terrore e malessere. Ingredienti che possiamo trovare in capolavori del cinema di genere come Alta Tensione, Le colline hanno gli occhi, Mirrors, P2 e Maniac. Film che, oltre al forte grado di efferatezza e truculenza mostrati, hanno in comune una sola cosa: sono scritti, diretti o prodotti da Alexandre Aja, uno dei registi più promettenti del cinema horror degli ultimi dieci anni. Nato a Parigi il 7 agosto 1977 Alexandre Aja debutta a Cannes a soli diciotto anni con il corto Over the Raimbow per cui riceve una nomination per il miglior corto. Nel 1999 dirige Furia, un film basato su Graffiti, storia breve di Julio Cortàzar. Nel 2003 poi realizza il suo primo vero capolavoro, Alta Tensione, reinterpretazione in salsa gore del romanzo Intensity di Dean Koontz. Il film, rilasciato anche negli Stati Uniti, gli vale una telefonata del maestro dell’orrore Wes Craven che gli propone di dirigere il remake di un suo cult del 1977, Le colline hanno gli occhi. Il film, scritto a quattro mani con Gregory Levasseur, ottiene un forte Rated per le scene truculente e incassa oltre 69 milioni di dollari dando vita anche ad un debole sequel slegato dal primo film e diretto da Martin Weisz. Nel 2007 dirige Riflessi di paura, remake del sudcoreano Into the Mirror di Kim Sung-ho, una ghost story di stampo orientale un po’ lontana dal suo genere, ma comunque ben riuscita e caratterizzata da una delle scene più terrificanti del cinema horror. Ma non è finita. Perché nel 2010 Aja si imbatte in uno dei remake più difficili della sua carriera, Piranha 3D, cult del 1978 di Joe Dante. Il film, un vero e proprio splatter senza senso e senza pretese, sbanca il box office confermando la poliedricità di Aja nel panorama cinematografico horror. Tra un film e l’altro Aja trova anche il tempo di scrivere due sceneggiature per Frank Khalfoun: P2, uno spettacolare thriller ambientato in un garage e Maniac, remake del cult del 1980 di William Lustig interpretato da un ottimo Elijah Wood. Nel 2013 torna dietro la macchina da presa per dirigere Horns, adattamento del romanzo La vendetta del diavolo di Joe Hill, bizzarra opera su un ragazzo, interpretato da un inedito Daniel Radcliffe, risvegliatosi improvvisamente con delle corna in testa. Tra i prossimi progetti del bravo Aja ci sono invece la ghost story The 9th Life of Louis Drax e il manga Space Adventure Cobra. Potete trovare qui sotto alcune delle scene più spaventose dei film di Alexandre Aja:

Alta Tensione:

alta-tensione-02

Le colline hanno gli occhi:

hills-have-eyes-3

Riflessi di Paura:

rtuk_feature_alexandre_aja_04

Piranha 3D:

Piranha_3D

P2:

P2 axe

Maniac:

maniac

Classe 1988, nato con l'idea del cinema come momento magico, cresciuto con la prassi di vedere (almeno) un film a sera, abituato a digerire qualsiasi tipo di opera (commedia, splatter, dramma, horror) sin dai primissimi anni di età, propenso a scavare nei meandri più nascosti per trovare sconosciute opere horror da torcersi le budella... appassionato, commerciale, anti-commerciale, romantico, seriofilo, burtoniano...disponibile davanti e dietro le quinte e disposto per tutti voi ad intervistare le più grandi celebrità italiane e internazionali... questo è Carlo Andriani ovvero: IO.

Approfondimenti horror

Penny Dreadful: anticipazioni e trailer della seconda stagione

Pubblicato

:

usa-copertina1

Dopo l’intrigante teaser è finalmente online il primo trailer ufficiale della seconda stagione di Penny Dreadful. Un trailer che, dopo una prima spettacolare stagione che ha letteralmente asfaltato le ultime due serie della ben più celebre American Horror Story, alimenta le aspettative. Ma veniamo ai fatti o almeno ai pochi fatti che conosciamo e che possiamo intuire dal disturbante full trailer rilasciato dalla Showtime. La seconda stagione di Penny Dreadful, composta da dieci episodi, vede Vanessa (Eva Green), Ethan (Josh Hartnett), Sir Malcom (Timothy Dalton), il Dr. Frankenstein (Harry Treadaway) e Sembene (Danny Sapana) unire le forze per respingere terribili forze malvagie che minacciano di distruggerli.

usa centro

Nel frattempo mentre Dorian Gray (Reeve Carney), la Creatura (Rory Kinnear) e Brona (Billie Piper) lottano contro i propri demoni, la spiritista Madame Kali (Helen McCrory) della prima stagione passa da semplice presenza fugace del telefilm (era comparsa nel secondo e nell’ottavo episodio) a villain di turno sostituendo i vampiri della prima stagione. Ma non è tutto. (SPOILER) Nel corso di questa accattivante seconda stagione vedremo Ethan trasformarsi in lupo mannaro ed un gruppo di streghe infestare le vite dei bizzarri personaggi gotici di questa incredibile serie creata da John Logan e prodotta da Sam Mendes. La seconda stagione di Penny Dreadful debutterà il 26 aprile 2015. Potete trovare qui sotto il trailer ufficiale della seconda stagione del telefilm:

Continua a leggere

Anteprime

Ouija, la recensione

Pubblicato

:

ouija1

L’8 gennaio arriverà in tutti i cinema italiani il primo film horror dedicato interamente alla celebre tavola della Hasbro: Ouija. Diretto da Stiles White ed interpretato da Olivia Cooke, Shelley HennigAna Coto, Daren Kagasoff, Douglas Smith e Bianca A. Santos Ouija si apre con due bambine, Laine e Debbie, intente a giocare con una tavola Ouija. Il rito viene interrotto però dalla sorella di una delle due e la tavola viene buttata in cantina a fare la polvere. Anni e anni dopo una giovane ma più matura Debbie (Shelley Hennig) riprende a giocare con la tavola Ouija entrando in contatto con una misteriosa presenza che la sera stessa le toglie la vita. Toccherà alla sua migliore amica Laine (Olivia Cooke) scoprire le tragiche ma misteriose cause della sua morte. Ma per farlo dovrà utilizzare la tavola Ouija.

ouija-movie-1-720x380

Prodotto da Jason Blum e Michael Bay Ouija tenta di replicare il successo di splendidi film di genere come Insidious, L’evocazione e Sinister. Ma il successo riscontrato dalla pellicola di White è solo economico infatti a dispetto dei soli cinque milioni di dollari di budget Ouija ha racimolato già ben 79 milioni di dollari worldwide. Questo perché ripropone alcuni degli elementi già utilizzati nei film citati: le sedute spiritiche, le presenze inquietanti e perfino la bravissima Lin Shaye di Insidious, riciclata qui in un ruolo che non le fa onore. Ma cosa è che non funziona in Ouija? Pur partendo da una idea vincente, anche se già utilizzata nel film del 2002 Long Time Dead, Ouija risulta un prodotto privo di una direzione ben precisa. Si parte con la storia delle piccole Laine e Debbie e senza neanche un minimo di introduzione si arriva subito alle due protagoniste adolescenti. Tralasciando aspetti di sceneggiatura di grande debolezza ma poco pertinenti per giudicare il film perché sempre di un teen horror si tratta Ouija è un prodotto frettoloso, interpretato da protagonisti non particolarmente bravi e scritto e diretto da un regista che non conosce le regole del genere horror. Perfino il finale risulta essere una copia sbiadita della terrorizzante chiusura di L’evocazione. Ma nonostante i difetti Ouija rimane un prodotto horror leggero che scorre veloce e che sicuramente non annoia regalando un paio di momenti decisamente inquietanti e dando l’occasione per rispolverare l’inquietante ed evergreen tavola Ouija:

Continua a leggere

Approfondimenti horror

Le 5 migliori parodie dei film horror

Pubblicato

:

scsi-movuee-copettina

I film horror nascono per spaventare. I film comici per divertire. Ma se unissimo due tra le realtà cinematografiche più opposte tra di loro che cosa succederebbe? Nascerebbe la parodia. E la parodia è proprio il fulcro del nostro approfondimento di oggi dedicato a tutti quei capolavori del cinema di genere che sono stati capaci di trasformare i film più paurosi di tutti i tempi in opere da piegarsi in due dalle risate. Senza svelarvi oltre vi rimandiamo qui sotto alla nostra personale classifica delle cinque migliori parodie del cinema horror. Buona visione:

frankettino

1) Frankenstein Junior: Diretto nel 1974 da Mel Brooks Frankenstein Junior è una spettacolare parodia ispirata al racconto di Mary Shelley ed a celebri film dell’epoca in bianco e nero come Frankenstein e La moglie di Frankenstein di James Whale. Girato interamente in bianco e nero ed inserito dall’AFI al tredicesimo posto nella classifica delle migliori cento commedie americane di tutti i tempi Frankenstein Junior è la parodia delle parodie. Un brillante film che dopo tanti anni continua ancora a divertire grazie alla genialità di Mel Brooks ed alle spettacolari performances di Gene Wilder, Marty Feldman e Peter Boyle:

scaiii moui

2) Scary Movie: Se Scream ha riavviato il genere horror nel 1996 Scary Movie ha dato inizio ad una vera e propria parodia mania, imitata ma mai eguagliata. Diretto nel 2000 da Keenen Ivory Wayans Scary Movie è il primo indimenticabile capitolo di una quintologia comica che ha preso in giro alcuni dei più importanti film horror di tutti i tempi: Scream, So cosa hai fatto, The Blair Witch Project, Il sesto senso, Venerdì 13, Nightmare e tanti altri. Caratterizzato da un umorismo decisamente sopra le righe Scary Movie ha fatto ridere milioni di persone in tutto il mondo portando nuova linfa al genere comico:

dacuaaa

3) Dracula morto e contento: Diretto nel 1995 da Mel Brooks Dracula morto e contento è una parodia del romanzo Dracula di Bram Stoker e del celebre film di Francis Ford Coppola con Gary Oldman e Winona Ryder. Interpretato dal re della commedia americana Leslie Nielsen Dracula morto e contento è una piccola perla del genere comico da vedere per apprezzare ancora una volta l’incredibile ironia e genialità di Mel Brooks, uno dei pochi autori capaci di far ridere senza nessun tipo di volgarità:

abaaaaa motti

4) L’alba dei morti dementi: Diretto nel 2004 da Edgar Wright L’alba dei morti dementi è una brillante commedia inglese che fa il verso al classico dell’orrore sui zombie di George Romero. Interpretato da Simon Pegg e Nick Frost L’alba dei morti dementi è il primo capitolo della cosiddetta Trilogia del Cornetto, composta da altri due capitoli (Hot Fuzz e La fine del mondo) slegati tra di loro. Potete trovare qui sotto alcune divertenti scene del film:

ghost-movie-trailer-italiano-della-parodia-di-paranormal-activity

5) Ghost Movie: Diretto nel 2013 da Michael Tiddes e scritto e interpretato da Marlon Wayans, già autore e interprete dei primi due indimenticabili Scary Movie Ghost Movie è una parodia della serie Paranormal Activity e di altri film di genere found footage. Non è minimamente al livello dei film precedenti, ma alcune scene valgono la visione:

Continua a leggere

Iscriviti al nostro canale!

Film in uscita

Agosto, 2019

Nessun Film

Film in uscita Mese Prossimo

Settembre

Nessun Film

Pubblicità

Facebook

Recensioni

Nuvola dei Tag

Pubblicità

Popolari

X