Connettiti a NewsCinema!

Serie tv

Sex and the City compie 20 anni: 5 rivoluzioni a tinte rosa

Pubblicato

:

sex and the city

Il 6 giugno del 1998 ha debuttato sulla HBO Sex and the City, il cult televisivo creato da Darren Star e interpretato da Sarah Jessica Parker, Kristin Davis, Kim Cattrall e Cynthia Nixon. Una serie tv che, attraverso le avventure sentimentali di Carrie Bradshaw, Samantha Jones, Charlotte York e Miranda Hobbes, ha ridefinito il ruolo della donna sul piccolo schermo. Sdoganando il rapporto tra le donne e il sesso, Sex and the City ha trasceso le iconiche Manolo Blahnik, il linguaggio esplicito, gli abiti griffati e l’ironia graffiante in uno show senza precedenti.

Sex and the City è immortale per l’audace messa in scena di quattro donne libere di dire e di fare qualsiasi cosa passi per la loro testa. Dopo sei stagioni, due film, un prequel televisivo, sette Emmy Awards e otto Golden Globes, ecco perché Sex and the City continua a emozionare con la stessa carica rivoluzionaria di venti anni fa:

sex and the city

Kim Cattrall, Cynthia Nixon, Kristin Davis e Sarah Jessica Parker sono le protagoniste di Sex and the City

1. Sex and the City: un cast di star

«Non capisco perché tutte le donne sono così ossessionate dal matrimonio. Noi siamo single e fantastiche». Nel 1998 Sarah Jessica Parker, Kim Cattrall, Kristin Davis e Cynthia Nixon erano tutt’altro che delle star. Comparse in piccoli ruoli in grandi cult della settima arte, le quattro caratteriste conquistano il cinema e la tv con Sex and the City. Carrie, Samantha, Charlotte e Miranda,  consacrando il successo dei loro alter ego reali, introducono nuove linee guida per le attrici di Hollywood. Se gli uomini sono i co-protagonisti della storia, le eroine di Sex and the City dimostrano una volta per tutte di poter reggere sulle spalle uno show.  

sex and the city

Samantha Jones, Carrie Bradshaw, Miranda Hobbes e Charlotte York sono le eroine di Sex and the City

2. Sex and the City: quattro donne diverse tra loro

«Tu non sei un essere umano, tu sei una donna. E per gli uomini non dovremmo scorreggiare, usare gli assorbenti interni o avere i peli fuoriposto». Sex and the City mette in scena quattro donne diverse tra di loro. Dalla timida Charlotte e la determinata Miranda alla sognatrice Carrie e la ninfomane Samantha, la serie tv di Darren Star analizza il gentil sesso in tutte le sue sfumature. Le avventure di una notte, i tradimenti, il lavoro e il fatidico sì accompagnano le quattro eroine in tutte le fasi della loro vita. Nessuno show prima di Sex and the City celebra la donna nella sua identità complessa, ironica e a tratti perfino conflittuale. 

sex and the city

Le protagoniste di Sex and the City rivoluzionano il rapporto uomo-donna nella televisione mondiale

3. Sex and the City: il femminismo arriva in tv

«Il denaro è potere e anche il sesso è potere. Quindi un’operazione denaro per sesso è soltanto uno scambio di potere». Sex and the City pone la parola fine alla donna oggetto.  Sin dall’iconico pilot, lo show di Darren Star trascende il cliché dell’uomo-macho nell’oggetto di divertimento di quattro amiche. Nel 1998 le eroine di Sex and the City consacrano il cambiamento della società e l’epilogo di una visione maschilista del rapporto uomo-donna. Carrie, Miranda, Charlotte e Samantha lottano per inseguire i loro sogni e dominano gli uomini con la stessa forza con cui sono state dominate da intere generazioni di autori, interpreti e spettatori. 

sex and the city

Le battute graffianti di Samantha Jones sono tra i principali punti di forza di Sex and the City

4. Sex and the City: le citazioni imperdibili

«L’unico posto in cui possiamo controllare gli uomini è a letto. Se facessimo sesso orale in continuazione potremmo dominare il mondo». Le spudorate protagoniste di Sex and the City parlano di sesso senza peli sulla lingua. La principale fautrice della libertà sessuale è Samantha Jones, l’indimenticabile eroina di Kim Cattrall che regala le più esilaranti “perle di saggezza” pronunciate sul piccolo schermo. L’obiettivo non è scadere nella volgarità come il franchise di American Pie ma dimostrare la parità culturale di quattro donne libere di affrontare tematiche scottanti davanti a un caffè bollente e una fetta di torta. 

sex and the city

Da Desperate Housewives a Girls, innumerevoli serie tv hanno preso spunto dallo show di Darren Star

5. Sex and the City: i “sequel” televisivi

«Se rimango insoddisfatta una volta è colpa mia, se rimango insoddisfatta due volte è colpa sua».  Tra il 1998 e il 2004 Sex and the City sancisce l’inizio del girl power televisivo. Una rivoluzione culturale celebrata  da alcune delle più amate serie tv degli ultimi venti anni. Da Girls e Orange is the new Black a Desperate Housewives e The L World, tantissimi show di successo hanno rubato qualcosa da Sex and the City: il linguaggio colorato, il sesso spudorato, l’ironia tagliente e un pizzico di romanticismo. Sono passati venti anni dal primo episodio di Sex and the City e noi siamo ancora qui a ricordare le avventure sentimentali di Carrie Bradshaw e delle sue amiche. Quattro donne, senza le quali, la televisione e il cinema non sarebbero la stessa cosa…

Sex and the City – Sigla

Classe 1988, nato con l'idea del cinema come momento magico, cresciuto con la prassi di vedere (almeno) un film a sera, abituato a digerire qualsiasi tipo di opera (commedia, splatter, dramma, horror) sin dai primissimi anni di età, propenso a scavare nei meandri più nascosti per trovare sconosciute opere horror da torcersi le budella... appassionato, commerciale, anti-commerciale, romantico, seriofilo, burtoniano...disponibile davanti e dietro le quinte e disposto per tutti voi ad intervistare le più grandi celebrità italiane e internazionali... questo è Carlo Andriani ovvero: IO.

Continua a leggere
Clicca per commentare

Lascia qui il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cinema

Addio a Luke Perry, il solitario James Dean rubacuori di Beverly Hills 90210

Pubblicato

:

luke perry

Luke Perry è morto all’età di 52 anni a Los Angeles. Dopo essere stato ricoverato in ospedale lo scorso mercoledì in seguito a un ictus, l’attore nato in Ohio non ce l’ha fatta.

Conosciuto soprattutto per aver recitato nel ruolo del rubacuori Dylan McKay nella serie tv per adolescenti Beverly Hills 90210 dal 1990-1995, poi di nuovo dal 1998-2000. Il suo personaggio era una sorta di solitario di James Dean che ha affascinato i cuori dei fan di tutto il mondo. Beverly Hills 90210 sta per tornare sul piccolo schermo con una serie revival di sei episodi, ma Perry non era stato confermato per tornare insieme ai suoi ex co-protagonisti.

Ha anche doppiato una versione di se stesso in The Simpsons nel 1993 e I Griffin nel 2000. Nel primo ha interpretato il fratellastro di Krusty the Clown, che per un breve periodo ha assunto il ruolo di Sideshow Luke Perry. Nel secondo è stato intervistato da Meg Griffin (Mila Kunis) per il suo articolo scolastico. Più recentemente Perry ha interpretato Fred Andrews in Riverdale, il padre del personaggio principale dello show, Archie Andrews (K.J. Apa). Apparirà anche nell’imminente Once Upon A Time di Quentin Tarantino a Hollywood, dove interpreterà l’attore della vita reale Wayne Maunder.

Perry lascia sua figlia Sophie e suo figlio Jack, un wrestler professionista che usa il nome di “Jungle Boy” Nate Coy.

Continua a leggere

Cinema

Buffy l’Ammazzampiri, dal 20 Marzo il vinile speciale dell’episodio musical della serie

Pubblicato

:

Buffy l'Ammazzavampiri

Buffy l’Ammazzavampiri torna con una ristampa della colonna sonora originale in vinile per il famoso episodio musicale della serie, Once More With Feeling, con la copertina originale di Paul Mann e le note di copertina del creatore e compositore della serie Joss Whedon.

Prima che l’episodio musicale diventasse un espediente di base delle serie tv, Buffy l’Ammazzavampiri lo ha fatto per primo. L’episodio della stagione 5 Once More With Feeling è uscito dal desiderio di Joss Whedon di dirigere un musical e ha finito per diventare uno degli amati episodi più acclamati della serie horror-comedy. L’episodio è stato una lettura sovversiva del musical di Broadway e di una brillante storia indipendente, riuscendo a piantare semi per l’arco più grande e per i suoi archi caratteristici. Ora puoi resuscitare il tuo amore per Buffy l’Ammazzavampiri e questo episodio musicale in particolare, con la ristampa in vinile della registrazione originale del cast. Su 180 grammi di vinile, l’LP sarà disponibile a partire dal 20 marzo 2019 alle ore 12.00 grazie a Mondo, secondo Pitchfork.

Buffy: The Vampire Slayer: Once More, With Feeling:

01 Overture / Going Through the Motions
02 I’ve Got a Theory/Bunnies / If We’re Together
03 The Mustard
04 Under Your Spell
05 I’ll Never Tell
06 The Parking Ticket
07 Rest in Peace
08 Dawn’s Lament
09 Dawn’s Ballet
10 What You Feel
11 Standing
12 Under Your Spell / Standing – Reprise
13 Walk Through the Fire
14 Something to Sing About
15 What You Feel – Reprise
16 Where Do We Go From Here?
17 Coda
18 End Credits (Broom Dance / Grr Arrgh)
19 Main Title

Continua a leggere

Serie tv

I Critters stanno tornando, ecco il trailer della nuova serie tv

Pubblicato

:

critters

Sono passati quasi 30 anni da quando i piccoli alieni pelosi Critters hanno attaccato l’umanità, e ora stanno per tornare per un’altra invasione nella prossima serie divisa in otto parti, Critters: A New Binge, di cui è online il primo trailer che può essere visto nel player qui sopra.

Inseguiti da cacciatori di taglie intergalattici, i Critters tornano sulla Terra in missione segreta e incontrano il liceale Christopher (Joey Morgan), la sua fidanzata Dana (Stephi Chin-Salvo), il suo migliore amico Charlie (Bzhaun Rhoden) e sua madre Veronica (Kirsten Robek), il cui passato tornerà a morderla letteralmente. La serie include anche Gilbert Gottfried e Thomas Lennon.

La serie in otto parti è stata scritta da Al e Jon Kaplin e Jordan Rubin e diretta da Rubin, il trio che sta dietro al famoso film cult dell’horror Zombeavers, e sarà il produttore esecutivo del progetto insieme a Rupert Harvey e Barry Opper del franchise originale, Ivana Kirkbride e Chris Castallo. Anche il produttore pediatrico di ospedali Jonathan Stern e il produttore di lunga data della vita Harvey Kahn produrranno la serie. L’annuncio della serie e del trailer arriva pochi mesi dopo che SyFy ha acquisito i diritti per il franchise e per la commedia horror cult Killer Klowns From Outer Space per produrre sequel per entrambe le proprietà.

Continua a leggere

Iscriviti al nostro canale!

Film in uscita

Marzo, 2019

21Mar00:00A un Metro da Te

21Mar00:00Il professore e il pazzo

21Mar00:00Instant Family

21Mar00:00La Conseguenza

21Mar00:00Peppermint - L'Angelo della Vendetta

21Mar00:00Peterloo

21Mar00:00Il Venerabile W.

21Mar00:00Scappo a Casa

Film in uscita Mese Prossimo

Aprile

Nessun Film

Pubblicità

Facebook

Recensioni

Nuvola dei Tag

Pubblicità

Popolari

X