Connettiti a NewsCinema!

News

David di Donatello 2013: tutte le nomination

Pubblicato

:

Schermata-2013-05-10-alle-15.30.39

Queste, le candidature ai Premi David di Donatello 2013, in ordine alfabetico, votate dal 27 aprile al 3 maggio 2013 dai 1804 componenti la Giuria dell’Accademia e trasmesse ufficialmente dallo Studio Notarile Marco Papi. Le ha comunicate, nell’incontro di oggi in RAI con la stampa, Gian Luigi Rondi, Presidente dell’Accademia. La cerimonia di premiazione si svolgerà il prossimo 14 Giugno in diretta su Rai Uno in prima serata. 

CINEMA ITALIANO

MIGLIOR FILM

– DIAZ                                                                 -prodotto da Domenico Procacci

per la regia di Daniele Vicari

– EDUCAZIONE SIBERIANA                -prodotto da Riccardo Tozzi, Giovanni Stabilini, Marco Chimenz per Cattleya con Rai Cinema per la regia di Gabriele Salvatores

– IO E TE                                                                 -prodotto da Fiction, Wildside per la regia di Bernardo Bertolucci

– LA MIGLIORE OFFERTA                           prodotto da Isabella Cocuzza e Arturo Paglia per Paco Cinematografica per la regia di Giuseppe Tornatore

– VIVA LA LIBERTÁ                                                   -prodotto da Angelo Barbagallo per Bibi Film e Rai Cinema per la regia di Roberto Andò

 MIGLIORE REGISTA

– Bernardo BERTOLUCCI                                        <          Io e te

– Matteo GARRONE                                                     <          Reality

– Gabriele SALVATORES                                          <          Educazione siberiana

– Giuseppe TORNATORE                                         <          La migliore offerta

– Daniele VICARI                                                          <          Diaz

MIGLIORE REGISTA ESORDIENTE

 Leonardo DI COSTANZO                                       <          L’intervallo

– Giorgia FARINA                                                          <          Amiche da morire

– Alessandro GASSMANN                                                 Razzabastarda

 Luigi LO CASCIO                                                       <          La città ideale

 Laura MORANTE                                                      <          Ciliegine

MIGLIORE SCENEGGIATURA                                            

 Niccolò AMMANITI, Umberto CONTARELLO, 

  Francesca MARCIANO, Bernardo BERTOLUCCI                       <Io e te

– Giuseppe TORNATORE                                                                             <La migliore offerta

– Maurizio BRAUCCI, Ugo CHITI,

  Matteo GARRONE, Massimo GAUDIOSO                                         <Reality

 Ivan COTRONEO, Francesca MARCIANO,

  Maria Sole TOGNAZZI                                                                                 <Viaggio sola

 Roberto ANDÓ, Angelo PASQUINI                                                       < Viva la libertà

 

MIGLIORE PRODUTTORE

 Fabrizio MOSCA                                                                   <          Alì ha gli occhi azzurri

 

– Domenico PROCACCI                                                        <          Diaz

 

 Riccardo TOZZI, Giovanni STABILINI,

  Marco CHIMENZ per Cattleya con Rai Cinema      <          Educazione siberiana

 

 Isabella COCUZZA e Arturo PAGLIA

  per Paco Cinematografica                                                  <          La migliore offerta

 

– Angelo BARBAGALLO per Bibi Film e Rai Cinema      <          Viva la libertà

MIGLIORE ATTRICE PROTAGONISTA

 Valeria BRUNI TEDESCHI                                                            <          Viva la libertà

 Margherita BUY                                                                                  <          Viaggio sola

– Federica Victoria CAIOZZO in arte Thony                           <          Tutti i santi giorni

 Tea FALCO                                                                                               <          Io e te

 Jasmine TRINCA                                                                                  <          Un giorno devi andare

 

MIGLIORE ATTORE PROTAGONISTA (con un ex aequo)

 Aniello ARENA                                                                      <          Reality

– Sergio CASTELLITTO                                                       <          Una famiglia perfetta

 Roberto HERLITZKA                                                        <          Il rosso e il blu

 Luca MARINELLI                                                               <          Tutti i santi giorni

 Valerio MASTANDREA                                                    <          Gli equilibristi

– Toni SERVILLO                                                                    <          Viva la libertà

 

MIGLIORE ATTRICE NON PROTAGONISTA (con un ex aequo)

 Ambra ANGIOLINI                                                  <          Viva l’Italia

 Anna BONAIUTO                                                     <          Viva la libertà

 Rosabell LAURENTI SELLERS                          <          Gli equilibristi

 Francesca NERI                                                        <          Una famiglia perfetta

– Fabrizia SACCHI                                                      <         Viaggio sola

– Maya SANSA                                                               <          Bella addormentata

 

MIGLIORE ATTORE NON PROTAGONISTA

– Stefano ACCORSI                                                      <          Viaggio sola

 Giuseppe BATTISTON                                          <          Il comandante e la cicogna

 Marco GIALLINI                                                      <          Buongiorno papà

– Valerio MASTANDREA                                         <          Viva la libertà

 Claudio SANTAMARIA                                          <          Diaz

 

MIGLIORE DIRETTORE DELLA FOTOGRAFIA

– Fabio CIANCHETTI                                               <          Io e te

 Gherardo GOSSI                                                     <          Diaz

 Marco ONORATO                                                   <          Reality

– Italo PETRICCIONE                                               <          Educazione siberiana

 Fabio ZAMARION                                                   <          La migliore offerta

MIGLIORE MUSICISTA

– Alexandre DESPLAT                                              <          Reality

 Ennio MORRICONE                                               <          La migliore offerta

– Mauro PAGANI                                                         <          Educazione siberiana

 Franco PIERSANTI                                                 <          Io e te

 Teho TEARDO                                                            <          Diaz

 

MIGLIORE CANZONE ORIGINALE 

– FARE A MENO DI TE”

  musica di Gianluca MISITI e Laura MARAFIOTI,

  testi di Laura MARAFIOTI

  interpretata da LA ELLE                                                   <          Buongiorno papà

           

 “NOVIJ DEN”

  musica e testi di Mauro PAGANI

  interpretata da Dariana KOUMANOVA                                      <          Educazione siberiana

 

– “LA VITA POSSIBILE”

  musica di PIVIO e Aldo DE SCALZI,

  testi e interpretazione di Francesco RENGA                <          Razzabastarda

           

 “TUTTI I SANTI GIORNI

  musica e testi di Simone LENZI, Antonio BARDI,

  Giulio POMPONI, Valerio GRISELLI,

  Matteo PASTORELLI e Daniele CATALUCCI

  interpretata da VIRGINIANA MILLER                            <          Tutti i santi giorni

  

 “TWICE BORN”

   musica e testi di Arturo ANNECCHINO,

   interpretata da Angelica PONTI                                       <          Venuto al mondo

 

MIGLIOR SCENOGRAFO

– Paolo BONFINI                                                                   <          Reality

– Marco DENTICI                                                                  <          E’ stato il figlio

 Marta MAFFUCCI                                                              <          Diaz

 Rita RABASSINI                                                                 <          Educazione siberiana

– Maurizio SABATINI, Raffaella GIOVANNETTI             <          La migliore offerta

 

MIGLIORE COSTUMISTA

– Patrizia CHERICONI                                                          <          Educazione siberiana

 Grazia COLOMBINI                                                            <          E’ stato il figlio

 Alessandro LAI                                                                      <          Appartamento ad Atene

– Maurizio MILLENOTTI                                                    <          La migliore offerta

– Roberta VECCHI, Francesca VECCHI                        <          Diaz

 

Maurizio Millenotti era in cinquina anche per il film Reality, ma da regolamento è entrato solo con il film più votato.

MIGLIORE TRUCCATORE

– Dalia COLLI                                                                                    <          Reality

– Enrico IACOPONI                                                                        <          Viva la libertà

 Enrico IACOPONI, Maurizio NARDI                                <          Educazione siberiana

 Mario MICHISANTI                                                                    <          Diaz

 Luigi ROCCHETTI                                                                        <          La migliore offerta

 

MIGLIORE ACCONCIATORE

– Carlo BARUCCI, Marco PERNA                                        <          Viva la libertà

 Stefano CECCARELLI                                                             <          La migliore offerta

– Giorgio GREGORINI                                                                <          Diaz

– Francesco PEGORETTI                                                          <          Educazione Siberiana

 Daniela TARTARI                                                                      <          Reality

 

MIGLIORE MONTATORE

 

– Benni ATRIA                                                                                    <          Diaz

– Clelio BENEVENTO                                                                       <          Viva la libertà

 Walter FASANO                                                                              <          Viaggio sola

 Massimo QUAGLIA                                                                       <          La migliore offerta                             

 Marco SPOLETINI                                                                         <          Reality                       

 

MIGLIOR FONICO DI PRESA DIRETTA

 Gaetano CARITO                                                                             <          Bella addormentata

 Fulgenzio CECCON                                                                        <          Viva la libertà

– Maricetta LOMBARDO                                                               <          Reality

– Gilberto MARTINELLI                                                                 <          La migliore offerta

– Remo UGOLINELLI, Alessandro PALMERINI               <          Diaz

Remo Ugolinelli e Alessandro Palmerini erano in cinquina anche per il film Io e te, ma da regolamento sono entrati solo con il film più votato.

MIGLIORI EFFETTI DIGITALI

 STORYTELLER – Mario ZANOT                                      <         Diaz      

 Andrea MAROTTI                                                                   <          Dracula di Dario Argento

– Paola TRISOGLIO e Stefano MARINONI

  per VISUALOGIE                                                                     <         Educazione siberiana

– WONDERLAB di Bruno ALBI MARINI                      <         Reality

 Gianluca DENTICI per Reset VFX                                  <         Viva la libertà

Storyteller – Mario Zanot era in cinquina anche per il film La migliore offerta, ma da regolamento è entrato solo con il film più votato.

MIGLIOR FILM DELL’UNIONE EUROPEA

 

 007 SKYFALL                                 di         Sam MENDES             (Warner Bros)

– AMOUR                                              di         Michael HANEKE        (Teodora Film e Spazio Cinema)

– ANNA KARENINA                       di         Joe WRIGHT               (NBCUniversal)

 QUARTET                                         di         Dustin HOFFMAN      (BIM)

 UN SAPORE DI RUGGINE E OSSA      di         Jacques AUDIARD      (BIM)

 

MIGLIOR FILM STRANIERO             

 ARGO                                                  di         Ben AFFLECK             (Warner Bros)

– DJANGO                                           di         Quentin TARANTINO            (Warner Bros)

 IL LATO POSITIVO                    di         David O. RUSSELL     (Eagle Pictures)

 LINCOLN                                          di         Steven SPIELBERG     (20th Century Fox)

 VITA DI PI                                       di         Ang LEE                       (20th Century Fox)

L’apposita Giuria, composta da Andrea Piersanti, Presidente, Francesca Calvelli, Enzo Decaro, Leonardo Diberti, Paolo Fondato, Enrico Magrelli, Lamberto Mancini, Mario Mazzetti, Paolo Mereghetti, comunica le cinquine del miglior documentario di lungometraggio e del miglior cortometraggio.

MIGLIOR DOCUMENTARIO DI LUNGOMETRAGGIO

– ANIJA (La nave)                                                                       di Roland Sejko         

– BAD WEATHER                                                                        di Giovanni Giommi

– FRATELLI & SORELLE – STORIE DI CARCERE    di Barbara Cupisti

 NADEA E SVETA                                                                      di Maura Delpero

 PEZZI                                                                                             di Luca Ferrari

Il miglior documentario di lungometraggio Premio David di Donatello 2013 è:

ANIJA (La nave) di Roland Sejko

 

MIGLIOR CORTOMETRAGGIO

– AMMORE                                                                            di Paolo Sassanelli

 CARGO                                                                                 di Carlo Sironi

– L’ESECUZIONE                                                               di Enrico Iannaccone

 PRETI                                                                                    di Astutillo Smeriglia

– SETTANTA                                                                          di Pippo Mezzapesa

Il miglior cortometraggio Premio David di Donatello 2013 è:

L’ESECUZIONE di Enrico Iannaccone

Oltre 6000 giovani delle scuole superiori di tutta Italia votano per il

DAVID GIOVANI     

– LA MIGLIORE OFFERTA                                                   di Giuseppe Tornatore          

– IL PRINCIPE ABUSIVO                                                      di Alessandro Siani

– UNA FAMIGLIA PERFETTA                                              di Paolo Genovese

– VENUTO AL MONDO                                                         di Sergio Castellitto

– VIVA L’ITALIA                                                                        di Massimiliano Bruno

Clicca per commentare

Lascia qui il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News

C’è posta per te: l’attore turco Can Yaman super ospite della seconda puntata

Pubblicato

:

whatsapp image 2020 01 16 at 12.20.04

Direttamente dalla meravigliosa Istanbul, l’attore Can Yaman è stato ospite della seconda puntata del programma C’è posta per te condotto da Maria De Filippi.

L’avvocato ed interprete di diverse serie turche di successo – come Bitter Sweet – Ingredienti d’amore andata in onda lo scorso giugno su Canale 5 –  è la star internazionale più richiesta e seguita degli ultimi mesi. Giunto a Roma lo scorso ottobre per registrare la sorpresa andata in onda questa sera, finalmente è giunto il momento di raccontarvi cosa è accaduto, nei minimi dettagli.

La padrona di casa dopo aver esordito con ” Questa è la storia di un regalo” ha dato il via al solito video celebrativo per l’ospite internazionale di turno. Tra diversi video di shooting fotografici, spezzoni tratti dalle sue serie di successo e alcune dichiarazione come: “Amo l’Italia” il pubblico è letteralmente esploso. Per far andare in tilt tutte le fan presenti in studio, sono bastate le due parole magiche pronunciate dalla De Filippi: “Can Yaman”. Dopo i saluti convenzionali, la sua ospitata è entrata nel vivo, partendo con la consueta intervista che la conduttrice riserva per i super ospiti.

whatsapp image 2020 01 17 at 13.59.49

L’intervista

Maria De Filippi per intervistare Can Yaman ha scelto di farlo attraverso cinque oggetti, che in qualche modo lo rappresentano.

Il primo (in comune con la De Filippi) è stato il codice civile. Non tutti sanno che Can prima di essere attore è un avvocato, tanto da etichettare quel libro come il “trauma”.  La conduttrice ha continuato chiedendo:”Preferisci il civile o il penale?” Can ha risposto: “Penale mi piace di più”.

Da una scatola rossa è uscita una macchina fotografica. Il pubblico improvvisamente ha fatto un boato inspiegabile per la conduttrice, convinta che volessero scattare una foto con lui. Can – che conosce bene le sue fans – ha spiega che il suo ultimo personaggio era un fotografo nella serie Erkenci Kus e che è stata una serie molto amata anche in Italia, nonostante debba ancora essere trasmessa su Canale 5.

Il terzo oggetto è stato un anello. “Sei fidanzato?” , l’attore ha esordito dicendo: “No. Mi sono sposato in tutte le cinque serie che ho girato. A mia madre e mia nonna piace che mi sposo ogni volta. Ci credo nel matrimonio e accetto tutte le cose che la vita mi porti.”

Il quarto oggetto è stato un biberon. L’attore ha accennato a qualche aneddoto legato alla sua infanzia, ricordando che in realtà non lo ha mai usato. “Mangiavo con le mani riso, pasta. Ed avevo un ciuccio che mi ha distrutto i denti. Una storia molto triste”, ha detto ridendo.

Ed infine uno specchio. Il principe azzurro turco ha scherzato inizialmente dicendo “specchio specchio delle mie brame”, ovviamente il pubblico non ha perso occasione per dire che lui è il più bello del reame. La conduttrice ha continuato chiedendo: “hai paura di invecchiare?”. La risposta di Yaman è stata: “No, vedo mio padre che si e invecchiato bene. In realtà non ho paure mie. Ho solo paura di perdere le persone che amo.”

La sorpresa

Maria De Filippi dopo aver raccontato la storia di Ilaria (mittente della lettera) ha fatto entrare la sorella Veronica e la mamma. Problemi economici, abbandono da parte del marito di Ilaria nonché padre del piccolo Mattia e diversi problemi di salute, hanno devastato le vite delle tre donne per anni.

Can visibilmente commosso dal racconto, è sbucato dalle scale, lasciando le donne senza parole. Incredulità e gioia finalmente hanno fatto visita su volti delle destinatarie della lettera, dopo molti anni.

L’attore turco chiedendo il permesso di abbracciarle insieme, ha detto: “Mamma mia che storia. Bisognerebbe farci un film, ma io non faccio la parte del marito”. Poi ha fatto entrare tre scatole (giallo, rossa e verde) per le tre protagoniste, chiedendo loro di aprirle in contemporanea ed aggiungendo: “è un regalo per alleggerire la vostra sofferenza”. Non è mancato un pensiero anche per il piccolo Mattia, il quale riceverà vestiti e giocattoli tutti per lui da parte di Can Yaman.

 

 

Continua a leggere

Cinema

Morbius, il primo trailer ufficiale del nuovo film Marvel con Jared Leto

Pubblicato

:

morbius

Nel primo trailer del film della Marvel, Morbius l’attore e cantante dei 30 Seconds to Mars, Jared Leto dopo aver detto addio al personaggio di Joker  si è trasformato in un vampiro cattivissimo.

Morbius è basato sui fumetti creati da Roy Thomas e Gil Kane del 1971. La storia narra le origini del pericoloso Michael Morbius (Leto), un biochimico in cerca di una cura per la sua malattia rara del sangue. Durante uno dei suoi esperimenti, si inietta accidentalmente un liquido contenente il vampirismo, dandogli superpoteri simili ai pipistrelli come l’eco-localizzazione e un’insaziabile sete di sangue.

Il vampiro vendicativo appariva periodicamente durante la serie Marvel. Ha fatto la sua prima apparizione in un numero del 1971 di The Amazing Spider-Man, e alla fine fu riportato nella serie del 1992, Morbius, il vampiro vivente. Vennero prodotti 32 numeri prima di terminare nel 1995.

Adria Arjona recita accanto a Leto nei panni della fidanzata del cattivo Martine Bancroft. Mentre Jared Harris, Matt Smith e Tyrese Gibson completano il cast. Smith interpreterà Loxias Crown, un uomo con la stessa malattia del sangue di Morbius. Harris, sebbene il suo personaggio rimanga senza nome, è previsto per il ruolo del mentore di Morbius. I co-creatori di Lost in Space, Matt Sazama e Burk Sharpless hanno scritto la sceneggiatura.

Non è ancora certa la data nella quale Morbius uscirà nelle sale cinematografiche italiane.

Continua a leggere

Cinema

Beastie Boys Story, al via il documentario dedicato alla band anni ’80

Pubblicato

:

beastie boys pronto il libro sulla loro storia compressed

Grande annuncio per tutti fan della band Beastie Boys, la band ha annunciato tramite il profilo Twitter il progetto di un documentario dedicato alla loro carriera. Nonostante il trio abbia dovuto dire addio ad uno dei componenti della band, Adam “MCA” Yauch, nel 2012 a causa di un cancro al quale non è riuscito a sopravvivere, gli altri due cantanti faranno in modo di “riportare in vita” la sua memoria.

Chi erano i Beastie Boys?

I Beastie Boys sono stati un gruppo musicale rap americano nato nel 1981 nella Grande Mela, New York. La band era costituita da  Adam “Ad-Rock” Horovitz, Michael “Mike D” Diamond e Adam “MCA” Yauch. Il nome era nato dall’idea del componente John Berry, il quale aveva creato l’acronimo Beastie per lanciare un messaggio specifico. “Boys Entering Anarchistic States Towards Inner Excellence”, tradotto in italiano: “Ragazzi che entrano in Stati anarchici per ottenere la perfezione interiore”.

La sinossi del documentario

Il documentario dedicato alla band intitolato Beastie Boys Story al momento ha ufficializzato il progetto con questa sinossi:
“Ecco cos’è il film: Mike Diamond e Adam Horovitz dei Beastie Boys raccontano una storia intima e personale della loro band e dei loro 40 anni di amicizia insieme. Dagli anni ’80 della scena punk di New York City, a “Fight For Your Right (to Party)” e diventando i primi artisti hip-hop a fare un disco n. 1 ( concesso in licenza a Ill ), attraverso la loro evoluzione, che li ha portati al Sabotage , Intergalattico e oltre. Creato con il loro vecchio amico, il loro ex nonno e collaboratore, il regista Spike Jonze, il film mescola perfettamente uno spettacolo teatrale dal vivo e un documentario per creare un nuovo formato, un documentario dal vivo ”.

Chi si occuperà della produzione di Beastie Boys Story?

La storia della boy band degli anni ’80 verrà prodotta e diretta dal regista Spike Jonze e presenterà attraverso le dichiarazioni degli unici due superstiti ai Bestie Boys, Adam “Ad-Rock” Horovitz e  Mike “Mike D” Diamond, la loro carriera ai più giovani e a chi è cresciuto con le loro canzoni. 

Beastie Boys Story arriverà in alcuni cinema IMAX il 3 aprile prima di arrivare su Apple TV + il 24 aprile.

 

Continua a leggere

Iscriviti al nostro canale!

Film in uscita

Gennaio, 2020

Nessun Film

Film in uscita Mese Prossimo

Febbraio

Nessun Film

Pubblicità

Facebook

Recensioni

Nuvola dei Tag

Pubblicità

Popolari

X