Connettiti a NewsCinema!

News

Film&Clips, il canale Youtube vince il Gold Creator Award

Pubblicato

:

Il canale YouTube di Minerva Pictures “Films&Clipsraggiunge 1 milione di iscrittiottenendo illo Gold Creator Award, il riconoscimento che YouTube attribuisce ai canali che raggiungono il milione di iscritti sul proprio canale video. Il premio è stato consegnato alla Minerva Pictures il 21 giugno 2018,  presso gli uffici di Google a Milano. Un traguardo atteso e meritato per il team digital della Minerva Pictures, società cinematografica che è stata la prima in Italia a riconoscere la potenzialità della piattaforma come strumento in grado di garantire una distribuzione di cinema libero, gratuito e di ottima qualità.

Un mezzo, a detta del presidente della società Gianluca Curti, utilissimo per «contrastare in modo costruttivo la minaccia dello streaming illegale di contenuti audiovisivi, che da troppo tempo insidia le piccole e medie realtà distributive italiane.» La Minerva Pictures, infatti, è stata la prima società di cinema ad investire nel settore delle nuove tecnologie e a convertire la propria offerta dall’analogico al digitale. Complice la conoscenza approfondita del mercato distributivo americano e internazionale presidiato dal brand RaroVideo USA ed alla costante presenza nei maggiori Festival e Mercati in Europa e nel mondo.

«Sono passati diversi anni da quando abbiamo deciso di approdare su YouTube» – dichiara Curti.  – «Inizialmente volevamo disporre di uno spazio grazie al quale dare visibilità alla nostra vasta library ma in poco tempo abbiamo capito che essere presenti “solo per mostrarsi” non bastava. Serviva instaurare una relazione profonda. Fornire qualcosa di differente, offrire un servizio utile ed essere riconoscibili. Abbiamo pensato a come dare un’identità precisa al nostro canale e abbiamo progettato un brand dalla personalità unica. È nata così l’idea di offrire cinema legale e gratuito attraverso la pubblicazione di alcuni dei nostri titoli in versione completa. Qualcuno – nella medesima situazione – avrebbe potuto pensare ad una “svendita” dei propri film, ma noi abbiamo capito che si trattava del futuro. Abbiamo visto la celebre piattaforma di Google come un’importante opportunità grazie alla quale comunicare con il mondo.»

Un canale che nel tempo si è andato strutturando sempre più, organizzando i propri contenuti così da poter garantire un’offerta sempre più ampia e soddisfare un pubblico variegato, dal cinefilo più esigente allo spettatore comune alla ricerca di un cinema meno impegnato: «Abbiamo ampliato la nostra offerta fino a categorizzare i contenuti attraverso playlistcapaci di organizzarli al meglio. In poco tempo abbiamo creato un’offerta suddivisa in varie aree tematicheriuscendo a soddisfare le esigenze del mercato.»- continua Curti. «Siamo riusciti a creare veri e propri appuntamenti settimanali capaci di far aumentare l’audience come ad esempio Freaky Friday: l’appuntamento horror del venerdì. Questo grazie ad un’offerta di intrattenimento unica nel suo genere, con un ricco catalogo di film che attinge direttamente dalla consolidata library di Minerva Pictures e delle aziende partner: dai film d’autore ai b-movies, dalle commedie agli horror, dagli action americani agli spaghetti western, dalle interviste ai backstage, con tanto di webseries e documentari, in oltre sei lingue diverse

Film&Clips, in soli due anni, è passato da 100 mila followers, all’incredibile soglia di 1 milione di iscritti. La sua veloce e costante crescita, inoltre lo ha reso il punto di riferimento di altre importanti case di distribuzione che distribuiranno sul canale le loro pellicole. Con oltre 5000 video tra cui 800 film integrali, di cui 250 inglesi, 100 tra francesi e spagnoli, 50 tedeschi e 20 giapponesi, propone agli spettatori un’offerta ampia e variegata, riuscendo a spaziare su tutta la cinematografia mondiale, raggiungendo oltre 40 milioni di visualizzazioni al mese, superando la media di 1 milione di visualizzazioni al giorno!

Su Film&Clips lo spettatore potrà trovare pellicole rare e introvabili, ma anche grandi classici del cinema internazionale; e poi trailer, scene memorabili, documentari, backstage e approfondimenti. Inoltre una sezione interessante, innovativa e molto apprezzata, è quella dei film in italiano con sottotitoli in lingua italiana, utilissimi per gli stranieri che stanno studiando la nostra lingua.

Per celebrare l’ambito premio e ringraziare la community degli iscritti la Minerva Pictures ha deciso di pubblicare sul canale un nuovo contenuto inedito ed esclusivo, che sarà visionabile sul canale gratuitamente per una settimana: il documentario Don’t flesh your freedom, di Federica Miglio e Alessandro Turci, un film di tematica ambientale, che testimonia la versatilità e la pluralità dell’offerta cinematografica del canale.

Il film è visionabile al seguente link:

 

Don’t Flush Your Freedom”, girato nell’arco di un anno sullo sfondo di New Mexico, Malawi e Filippine, racconta da vicino il mondo e la filosofia EARTHSHIP: le bioarchitettura creata dal rivoluzionario architetto americano Mike Reynolds. Il quartier generale di Taos ospita la più grande comunità off-grid del pianeta e un’Accademia frequentata da studenti che arrivano da ogni angolo della terra. Qui, come nei paesi in via di sviluppo e nei luoghi colpiti da cataclismi, la filosofia Earthship si racconta con la voce dei suoi protagonisti: pionieri, volontari e studenti.

Il film documenta da vicino questo rivoluzionario, ma in fondo semplice, approccio esistenziale che si prefigge una radicale sostenibilità senza compromessi, e che trascende tanto le gabbie sociali quanto le leggi economiche dominanti.

Clicca per commentare

Lascia qui il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cinema

#iorestoacasa con NewsCinema | Martin Eden | il coraggio della cultura

Pubblicato

:

martin eden 981x540

Presentato alla mostra del cinema di Venezia, durante la quale ha vinto la Coppa Volpi per la miglior interpretazione maschile, e candidato a undici David di Donatello, Martin Eden di Pietro Marcello è sicuramente uno dei migliori film dello scorso anno.

Martin Eden | La sinossi del film

Il film è liberamente tratto dal famosissimo libro Martin Eden di Jack London (se vuoi acquistarlo clicca qui). Racconta la vita di Martin, un giovane marinaio che, rimasto affascinato dal modo di vivere e di pensare della classe borghese e dal loro amore per la cultura, decide di riscattarsi dalla sua umile condizione attraverso lo studio e diventare scrittore.

Martin Eden | Commento del film

Vi sono diverse scelte stilistiche che portano il film a distinguersi dal libro. Prima fra tutte, l’ambientazione: nel film di Marcello le vicende si svolgono a Napoli, mentre nel romanzo hanno luogo in America. Più volte il regista ha dichiarato che Napoli è una città che accoglie e infatti, fin dalle prime inquadrature, lo spettatore si trova immerso in una Napoli che attraversa tutto il Novecento con gli occhi sognanti di Martin.

Martin Eden Marinelli

Luca Marinelli in Martin Eden

Questo film è pura poesia, esplicitata con una fotografia nostalgica e con parole perfette dettate dal sentimento, rompe il confine che separa l’arte dallo spettatore. La storia è quella di un marinaio, un uomo la cui esistenza fonda le radici con la povertà e il duro lavoro. Un giorno però trova la via del riscatto, attraverso lo studio e la cultura, si rende conto di poter ambire ad una vita migliore. La cultura è dunque parte fondamentale per Martin, un ragazzo che non ha potuto completare gli studi, ma che dall’incontro fortuito con la letteratura, trascorre le serate in compagnia dei libri che lo nutrono di speranza e conoscenza. Dall’incontro con la borghesia e l’educazione la vita di Martin cambia totalmente. Nasce l’ambizione, quella derisa da molti, gli increduli del talento del giovane marinaio e del suo desiderio che sembra essere, per loro, soltanto un miraggio irraggiungibile.

Il giovane Eden impara a conoscere sé stesso anche attraverso le parole scritte da altri poeti. Lui stesso diventa una delle voci del mondo. Inizia a scrivere di ciò che sente, del dolore, della povertà. Scrive dei disgraziati e i poveretti che trovano dignità nella penna del giovane sognatore. Scrive anche di politica, la quale diventa una parte fondamentale della sua vita. Attraverso la scrittura Martin lotta. Lotta per le persone la cui voce è messa a tacere, lotta per le persone povere e senza istruzione. Lotta anche per sé stesso e per ottenere la propria rivalsa.

Nel film vengono rappresenti molto bene i tormenti di Martin e le incrollabili differenze sociali. Luca Marinelli è a dir poco fenomenale nei panni del protagonista. Le espressioni, i gesti sono così veritieri da trasudare una purezza che lascia senza parole. Ancora una volta l’incredibile talento di Marinelli viene confermato. Pietro Marcello ha messo in scena un film splendido, nostalgico e profondo.

Martin Eden | Il post su Instagram di Queicinefili

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Forse neanche se cercassi in tutto il vocabolario troverei delle parole che possano esprimere ciò che provo quando mi trovo davanti a un film che mi emoziona come “Martin Eden” di Pietro Marcello. Poesia pura, esplicitata in una fotografia nostalgica e perfetta, in dei gesti, in delle parole proferite con tale sentimento da rompere il confine che separa l’arte da chi l’ammira. Come libri, la sete di conoscenza per Martin Eden, così questo film per me che continuavo a nutrirmi delle sensazioni che questo film mi lasciava scena dopo scena. La storia di un marinaio, un uomo che vive a contatto con la fatica e la povertà, un uomo che vede la luce nella cultura. Nasce così l’ambizione, da molti derisa, di diventare scrittore. Martin ha qualcosa da esprimere, un talento naturale che matura con la conoscenza. Seguiamo quindi il viaggio di Martin Eden, un viaggio non per mare ma un percorso di vita: l’aspirazione di frequentare persone colte e ricche, il ritrovamento di sé stesso nelle parole scritte da altri poeti prima di lui, il pensiero politico, le difficoltà sommate al riso di molti che credevano il suo sogno irraggiungibile. La cultura, il tormento, le indistruttibili differenze sociali, il desiderio di conoscenza, il tormento. Un’opera d’arte su schermo che ricorda all’Italia quanta bellezza ha ancora da offrire. Martin Eden, interpretato con onore da un spettacolare Luca Marinelli, è un film che mi ha lasciato senza parole. A visione terminata avrei voluto stringere la mano a Pietro Marcello per poterlo ringraziare per questo film che ha significato tanto, tantissimo per me. #martineden

Un post condiviso da Noemi Convertito (@queicinefili) in data:

Continua a leggere

Cinema

Lee Fierro | Addio all’attrice de Lo squalo, morta per coronavirus

Pubblicato

:

lee fierro 2

Il coronavirus continua tristemente a mietere vittime anche nel mondo del cinema. Tra gli ultimi a lasciarci per complicazioni dovute al contagio da Covid-19 vi è l’attrice Lee Fierro, nota principalmente per aver interpretato la signora Kintner ne Lo squalo (1975) di Steven Spielberg, ruolo che avrebbe poi ripreso anche nel quarto capitolo della saga, il mediocre Lo squalo 4 – La vendetta (1987).

Coronavirus | Muove Lee Fierro de Lo Squalo

L’interprete è morta all’età di 91 anni in un una casa di cura in Ohio. La figura che gli diede notorietà al grande pubblico era la madre del personaggio di Alex Kintner, la seconda vittima dello squalo bianco: la ricordiamo soprattutto quando schiaffeggia il poliziotto Brody (Roy Scheider) in una scena memorabile. L’attrice ha raccontato di aver incontrato, molti anni dopo le riprese, Jeffrey Voorhees – che nella pellicola interpretava per l’appunto Alex – per puro caso, leggendo il nome di un piatto in un ristorante che era gestito proprio dal più giovane compagno di set.

lee fierro 1

Un’anziana Lee Fierro

Lee Fierro era un’insegnante di drammaturgia e ha trascorso oltre venticinque anni della sua vita come direttrice artistica, trovandosi in molteplici occasioni sul palcoscenico in diverse produzioni teatrali e lavorando anche come animatrice in strutture per bambini, prima di trasferirsi in Ohio per stare vicina alla sua famiglia. La sua esperienza dietro al grande schermo conta invece soltanto tre titoli: oltre ai citati titoli del popolare franchise, ha preso parte anche all’inedito film drammatico The Mistover Tale (2016).

Continua a leggere

Cinema

#iorestoacasa con NewsCinema | 5 musical da vedere in streaming

Pubblicato

:

mary poppins

Canta che ti passa è un diffuso modo di dire e atto ad esorcizzare le attuali preoccupazioni personali tramite la voce. Nei difficili giorni che stiamo vivendo si rivela ironicamente adatto alla situazione e per l’occasione abbiamo deciso di proporvi cinque titoli a tema, musical che hanno fatto la storia del cinema o titoli meno conosciuti ma meritevoli di un’opportunità. Per semplificare il compito abbiamo selezionato esclusivamente film disponibili sulle più diffuse piattaforme di streaming, dove potrete ascoltare anche la lingua originale e scoprire magari certe note canzoni nella loro versione anglofona

#iorestoacasa | Tutti insieme appassionatamente (DISNEY+)

tutti insieme appassionatamente

Tutti insieme appassionatamente

Maria, novizia di un convento nella Salisburgo del 1938, ha una passione sfrenata per il canto e la danza. La madre superiora, visto il suo carattere ribelle, la manda a lavorare come governante e bambinaia per i sette figli di von Trapp, ufficiale della marina rimasto vedovo. Dopo iniziali incomprensioni, con i piccoli che cercano in ogni modo di portarla all’esasperazione, i rapporti tra questi e Maria cambiano e quando il padre viene richiamato a Vienna, il legame diventa giorno dopo giorno più solido. La protagonista insegna ai pargoli delle canzoni, portando la musica e la felicità all’interno del nucleo familiare, ma lo scoppio della guerra rischia di cambiare drasticamente le cose.

Classico del cinema musical, Tutti insieme appassionatamente è uno di quei film ideali da vedere tutti insieme davanti allo schermo della tv (o del computer). La contagiosa freschezza di Julie Andrews e la semplicità di una storia che arriva dritta al cuore rendono le tre ore di visione un vero toccasana, soprattutto in un periodo complicato come quello che stiamo vivendo.

#iorestoacasa | Rent (NETFLIX)

rent

Rent

Un gruppo di giovani artisti dell’East Village newyorchese tenta di raggiungere il successo ma deve fare i conti con difficili situazioni economiche e la diffusione dell’AIDS. Da un Natale ad un altro, per un anno intero, assistiamo alle avventure degli otto protagonisti, con l’amore che si mescola alla passione per l’arte e alla tragedia: uno di loro, Mark, intende girare un film che racconti le loro esistenze attraversando tutte le sfumature dei sentimenti.

Un film poco conosciuto dal grande pubblico ma meritevole di riscoperta questo diretto nel 2005 da Chris Columbus, che adatta l’omonimo musical di Broadway di Jonathan Larson vincitore del Premio Pulitzer e di diversi Tony Award, dal quale sono “ritornati” anche sei degli interpreti originali. Rent paga alcune debolezze narrative, ma tutti gli amanti del musical di stampo teatrale avranno pane per i loro denti nel corso delle due ore abbondanti di visione, con canzoni che entrano e rimangono in testa anche dopo lo scorrere dei titoli di coda.

Leggi anche: 5 biopic musicali da rivedere dopo il successo di Rocketman e Bohemian Rhapsody

#iorestoacasa | Mamma mia! (NETFLIX, PRIME VIDEO)

mamma mia

Mamma mia!

La bella Sophia, vent’anni appena, è prossima alle nozze ma prima di celebrare il matrimonio ha intenzione di scoprire chi sia suo padre, che non ha mai conosciuto. La madre Donna ha infatti avuto nel passato tre diverse relazioni con altrettanti uomini in un periodo ravvicinato. Sophia, dopo aver rinvenuto un diario nel quale erano rivelati i nomi dei potenziali genitori, decide di contattarli e invitarli al ricevimento con l’obiettivo di sapere la verità.

Scatenato musical sulle note degli ABBA, le cui canzoni dominano la pressoché totalità del film sostituendosi spesso ai dialoghi. Un cast assolutamente perfetto dominato dalla mattatrice Meryl Streep caratterizza i cento minuti di visione, energica e scattante al punto giusto da portare il pubblico stesso a cantare e ballare insieme ai protagonisti.

#iorestoacasa | Mary Poppins (DISNEY+)

mary poppins 2

Mary Poppins

Uno dei classici per eccellenza del cinema per famiglia, tra i film più amati di sempre dal grande pubblico: Mary Poppins non ha bisogno di presentazioni e oggi come non mai le sue atmosfere zuccherose e una storia votata alla speranza sono più che necessarie. Ancora Julie Andrews è magnifica protagonista nei panni della bambinaia piovuta, letteralmente, dal cielo e pronta a riportare la serenità nella tormentata famiglia Banks.

Tra balletti entrati nella storia e canzoni altrettanto immortali, le due ore e rotti di visione brillano per inventiva e leggerezza, con tanto di leggendario ibrido tra live-action e animazione che ha segnato indelebilmente l’immaginario cinematografico. Per saperne di più sulla complessa genesi del progetto vi consigliamo il bio-pic Saving Mr. Banks, anch’esso disponibile sulla medesima piattaforma di steaming.

#iorestoacasa | Il mago di Oz (NETFLIX)

il mago di oz

Il mago di Oz

La leggiadra voce di Judy Garland, magnificamente omaggiata da Renée Zellwager nel premiato Judy (2019), è solo uno dei molteplici punti di forza di questo film fantastico senza tempo, capace di conquistare il cuore e lo sguardo anche oggi ad oltre ottant’anni dalla sua uscita. Il mago di Oz è una favola che non passa mai di moda, capace di trasportare il pubblico in un mondo popolato da bizzarre creature e crudeli streghe, dove la musica gioca un fondamentale ruolo di supporto.

L’immortale Over the raimbow è entrata nel cuore di diverse generazione di spettatori e l’incontro con i tre compagni di avventura della giovane protagonista, ossia lo spaventapasseri, l’uomo di latta e il leone fifone, è intriso di una magia a prova di grandi e piccini che ci invita a sognare e a credere sempre in noi stessi anche nelle situazioni più difficili.

Continua a leggere

Iscriviti al nostro canale!

Film in uscita

Aprile, 2020

Nessun Film

Film in uscita Mese Prossimo

Maggio

Nessun Film

Pubblicità

Facebook

Recensioni

Nuvola dei Tag

Pubblicità

Popolari

X