Connettiti a NewsCinema!

News

Golden Globe 2013: tutte le nomination

Pubblicato

:

golden-globe-trophy.jpg.600x383_q100

Ecco l’elenco completo delle Nomination dei Golden Globe Awars 2013 in attesa di conoscere i vincitori il prossimo 13 Gennaio con la cerimonia presentata da Tina Fey e Amy Poehler.

 

BEST MOTION PICTURE – DRAMA

ARGO
Warner Bros. Pictures, GK Films, Smokehouse Pictures; Warner Bros. Pictures
DJANGO UNCHAINED
The Weinstein Company, Columbia Pictures; The Weinstein Company/Sony Pictures Releasing
LIFE OF PI
Fox 2000 Pictures; Twentieth Century Fox
LINCOLN
DreamWorks Pictures, Twentieth Century Fox; Touchstone Pictures
ZERO DARK THIRTY
Columbia Pictures and Annapurna Pictures; Sony Pictures Releasing

BEST PERFORMANCE BY AN ACTRESS IN A MOTION PICTURE – DRAMA

JESSICA CHASTAIN, ZERO DARK THIRTY
MARION COTILLARD, RUST AND BONE
HELEN MIRREN, HITCHCOCK
NAOMI WATTS, THE IMPOSSIBLE
RACHEL WEISZ, THE DEEP BLUE SEA

BEST PERFORMANCE BY AN ACTOR IN A MOTION PICTURE – DRAMA

DANIEL DAY-LEWIS, LINCOLN
RICHARD GERE, ARBITRAGE
JOHN HAWKES, THE SESSIONS
JOAQUIN PHOENIX, THE MASTER
DENZEL WASHINGTON, FLIGHT

BEST MOTION PICTURE – COMEDY OR MUSICAL

THE BEST EXOTIC MARIGOLD HOTEL
Blueprint Pictures/Participant Media; Fox Searchlight Pictures
LES MISERABLES
Universal Pictures, A Working Title Films/Cameron Mackintosh Productions; Universal Pictures
MOONRISE KINGDOM
Indian Paintbrush; Focus Features
SALMON FISHING IN THE YEMEN
CBS Films; CBS Films
SILVER LININGS PLAYBOOK
The Weinstein Company; The Weinstein Company

BEST PERFORMANCE BY AN ACTRESS IN A MOTION PICTURE – COMEDY OR MUSICAL

EMILY BLUNT, SALMON FISHING IN THE YEMEN
JUDI DENC THE BEST EXOTIC MARIGOLD HOTEL
JENNIFER LAWRENCE, SILVER LININGS PLAYBOOK
MAGGIE SMITH, QUARTET
MERYL STREEP, HOPE SPRINGS

BEST PERFORMANCE BY AN ACTOR IN A MOTION PICTURE – COMEDY OR MUSICAL

JACK BLACK, BERNIE
BRADLEY COOPER, SILVER LININGS PLAYBOOK
HUGH JACKMAN, LES MISERABLES
EWAN MCGREGOR, SALMON FISHING IN THE YEMEN
BILL MURRAY, HYDE PARK ON HUDSON

BEST ANIMATED FEATURE FILM

BRAVE
Walt Disney Pictures, Pixar Animation Studios; Walt Disney Pictures
FRANKENWEENIE
Walt Disney Pictures; Walt Disney Pictures
HOTEL TRANSYLVANIA
Columbia Pictures / Sony Pictures Animation; Sony Pictures Releasing
RISE OF THE GUARDIANS
DreamWorks Animation LLC; Paramount Pictures
WRECK-IT RALPH
Walt Disney Pictures, Walt Disney Animation Studios; Walt Disney Pictures

BEST FOREIGN LANGUAGE FILM

AMOUR (AUSTRIA)
Les Films Du Losange, X Filme Creative Pool, Wega Film; Sony Pictures Classics
A ROYAL AFFAIR (DENMARK) (En kongelig affære)
Zentropa Entertainment; Magnolia Pictures
THE INTOUCHABLES (FRANCE) (Les Intouchables)
The Weinsten Company, Quad Productions, Gaumont, TF1 Films Production, Ten Films, Chaocorp; The Weinstein Company
KON-TIKI (NORWAY/UK/DENMARK)
Nordisk Film Production, Recorded Picture Company
RUST AND BONE (FRANCE) (De rouille et d’os)
Page 114, Why Not Productions; Sony Pictures Classics

BEST PERFORMANCE BY AN ACTRESS IN A SUPPORTING ROLE IN A MOTION PICTURE

AMY ADAMS, THE MASTER
SALLY, FIELD LINCOLN
ANNE HATHAWAY, LES MISERABLES
HELEN HUNT, THE SESSIONS
NICOLE KIDMAN, THE PAPERBOY

BEST PERFORMANCE BY AN ACTOR IN A SUPPORTING ROLE IN A MOTION PICTURE

ALAN ARKIN, ARGO
LEONARDO DICAPRIO, DJANGO UNCHAINED
PHILIP SEYMOUR HOFFMAN, THE MASTER
TOMMY LEE JONES, LINCOLN
CHRISTOPH WALTZ, DJANGO UNCHAINED

BEST DIRECTOR – MOTION PICTURE

BEN AFFLECK, ARGO
KATHRYN BIGELOW, ZERO DARK THIRTY
ANG LEE, LIFE OF PI
STEVEN SPIELBERG, LINCOLN
QUENTIN TARANTINO, DJANGO UNCHAINED

BEST SCREENPLAY – MOTION PICTURE

MARK BOAL, ZERO DARK THIRTY
TONY KUSHNER, LINCOLN
DAVID O. RUSSELL, SILVER LININGS PLAYBOOK
QUENTIN TARANTINO, DJANGO UNCHAINED
CHRIS TERRIO, ARGO

BEST ORIGINAL SCORE – MOTION PICTURE

MYCHAEL DANNA, LIFE OF PI
ALEXANDRE DESPLAT, ARGO
DARIO MARIANELLI, ANNA KARENINA
TOM TYKWER, CLOUD ATLAS
JOHNNY KLIMEK, REINHOLD HEIL
JOHN WILLIAMS, LINCOLN

BEST ORIGINAL SONG – MOTION PICTURE

FOR YOU, ACT OF VALOR
Music by: Monty Powell, Keith Urban Lyrics by: Monty Powell, Keith Urban
NOT RUNNING ANYMORE, STAND UP GUYS
Music by: Jon Bon Jovi Lyrics by: Jon Bon Jovi
SAFE & SOUND, THE HUNGER GAMES
Music by: Taylor Swift, John Paul White, Joy Williams, T Bone Burnett Lyrics by: Taylor Swift, John Paul White, Joy Williams, T Bone Burnett
SKYFALL, SKYFALL
Music by: Adele, Paul Epworth Lyrics by: Adele, Paul Epworth
SUDDENLY, LES MISERABLES
Music by: Claude-Michel Schonberg Lyrics by: Alain Boublil, Claude-Michel Schonberg

TELEVISION

BEST TELEVISION SERIES – DRAMA

BREAKING BAD, AMC
Sony Pictures Television
BOARDWALK EMPIRE, HBO
Leverage, Closest to the Hole Productions, Sikelia Productions and Cold Front Productions in association with HBO Entertainment
DOWNTON ABBEY: SEASON 2, PBS
A Carnival / Masterpiece Co-Production
HOMELAND, SHOWTIME
SHOWTIME, Teakwood Lane Productions, Cherry Pie Productions, Keshet, Fox 21
THE NEWSROOM, HBO
HBO Entertainment

BEST PERFORMANCE BY AN ACTRESS IN A TELEVISION SERIES – DRAMA

CONNIE BRITTON, NASHVILLE
GLENN CLOSE, DAMAGES
CLAIRE DANES, HOMELAND
MICHELLE DOCKERY, DOWNTON ABBEY: SEASON 2
JULIANNA MARGULIES, THE GOOD WIFE

BEST PERFORMANCE BY AN ACTOR IN A TELEVISION SERIES – DRAMA

STEVE BUSCEMI, BOARDWALK EMPIRE
BRYAN CRANSTON, BREAKING BAD
JEFF DANIELS, THE NEWSROOM
JON HAMM, MAD MEN
DAMIAN LEWIS, HOMELAND

BEST TELEVISION SERIES – COMEDY OR MUSICAL

THE BIG BANG THEORY, CBS
Chuck Lorre Productions, Inc. in association with Warner Bros. Television
EPISODES, SHOWTIME
SHOWTIME, Hat Trick Productions, Crane Klarik Productions
GIRLS, HBO
Apatow Productions and I am Jenni Konner Productions in association with HBO Entertainment
MODERN FAMILY, ABC
Levitan-Lloyd Productions in association with Twentieth Century Fox Television
SMASH, NBC
Universal Television in association with DreamWorks Television

BEST PERFORMANCE BY AN ACTRESS IN A TELEVISION SERIES –COMEDY OR MUSICAL

ZOOEY DESCHANEL, NEW GIRL
JULIA LOUIS-DREYFUS, VEEP
LENA DUNHAM, GIRLS
TINA FEY, 30 ROCK
AMY POEHLER, PARKS AND RECREATION

BEST PERFORMANCE BY AN ACTOR IN A TELEVISION SERIES – COMEDY OR MUSICAL

ALEC BALDWIN, 30 ROCK
DON CHEADLE, HOUSE OF LIES
LOUIS C.K., LOUIE
MATT LEBLANC, EPISODES
JIM PARSONS, THE BIG BANG THEORY

BEST MINI-SERIES OR MOTION PICTURE MADE FOR TELEVISION

GAME CHANGE, HBO
Playtone and Everyman Pictures in association with HBO Films
THE GIRL, HBO
A Wall to Wall, Warner Bros Entertainment GmbH, Moonlighting and BBC Production in association with HBO Films
HATFIELDS & MCCOYS, HISTORY
Thinkfactory Media in association with History
THE HOUR, BBC AMERICA
Kudos Film and Television/BBC America co-production
POLITICAL ANIMALS, USA NETWORK
Berlanti Productions and Laurence Mark Productions in association with Warner Horizon Television

BEST PERFORMANCE BY AN ACTRESS IN A MINI-SERIES OR MOTION PICTURE MADE FOR TELEVISION

NICOLE KIDMAN, HEMINGWAY & GELLHORN
JESSICA LANGE, AMERICAN HORROR STORY: ASYLUM
SIENNA MILLER, THE GIRL
JULIANNE MOORE, GAME CHANGE
SIGOURNEY WEAVER, POLITICAL ANIMALS

BEST PERFORMANCE BY AN ACTOR IN A MINI-SERIES OR MOTION PICTURE MADE FOR TELEVISION

KEVIN COSTNER, HATFIELDS & MCCOYS
BENEDICT CUMBERBATCH, SHERLOCK (MASTERPIECE)
WOODY HARRELSON, GAME CHANGE
TOBY JONES, THE GIRL
CLIVE OWEN, HEMINGWAY & GELLHORN

BEST PERFORMANCE BY AN ACTRESS IN A SUPPORTING ROLE IN A SERIES, MINI-SERIES OR MOTION PICTURE MADE FOR TELEVISION

HAYDEN PANETTIERE, NASHVILLE
ARCHIE PANJABI, THE GOOD WIFE
SARAH PAULSON, GAME CHANGE
MAGGIE SMITH, DOWNTON ABBEY: SEASON 2
SOFIA VERGARA, MODERN FAMILY

BEST PERFORMANCE BY AN ACTOR IN A SUPPORTING ROLE IN A SERIES, MINI-SERIES OR MOTION PICTURE MADE FOR TELEVISION

MAX GREENFIELD, NEW GIRL
ED HARRIS, GAME CHANGE
DANNY HUSTON, MAGIC CITY
MANDY PATINKIN, HOMELAND
ERIC STONESTREET, MODERN FAMILY


Clicca per commentare

Lascia qui il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cinema

Io non ho mai, la recensione del cortometraggio di Michele Saia

Pubblicato

:

dscf8565 modifica

L’opera prima di Michele Saia, cortometraggio dal titolo Io non ho mai, è innanzitutto un racconto di fisici giovanili e corpi che si muovono nello spazio. Rispettando la tradizione dei film per ragazzi avviata di Rob Reiner, anche il protagonista del corto di Saia dovrà fuggire da altri ragazzi che lo vogliono acchiappare, dovrà saltare, cadere e correre per mettersi al riparo. Sarà lui ad insegnare suo fratello più grande, un ragazzone imponente e grosso ma affetto da ritardo mentale, ad andare in bici nonostante la contrarietà della loro madre. Anche in questo caso, quindi, l’emancipazione passerà attraverso l’utilizzo del proprio corpo, la capacità di coordinazione e l’attività fisica.

È come se il corpo fosse lo strumento attraverso il quale i ragazzini esprimono le loro aspirazioni e i loro sentimenti. Non a caso, quindi, anche la ragazza di cui il protagonista è innamorato sarà caratterizzata innanzitutto da un segno sul viso e questo “difetto” estetico ne determinerà la personalità. Ancora una volta è il corpo che viene prima di tutto il resto. La conosceremo prima attraverso la sua faccia e solo successivamente attraverso le sue parole e le sue intenzioni. 

dscf8696

Saia, laureato con lode in grafica d’arte e progettazione, sembra ragionare come un regista di cartoni animati. Grazie alla precisa e dettagliata progettazione delle inquadrature, basata sull’utilizzo dello storyboard, ogni scena di Io non ho mai sembra avere alla base un’idea visiva prima ancora che di scrittura. Il modo in cui la macchina da presa si avvicina ai personaggi, invadendo la loro intimità, per poi allontanarsi, come a volerli osservare da lontano senza intromettersi nelle vicende, suggeriscono una consapevolezza ben precisa di voler narrare innanzitutto attraverso le immagini e solo successivamente attraverso i dialoghi e le azioni. Saia utilizza quindi tutti gli elementi propri del mezzo cinematografico per compiere una intelligente sintesi di ciò che vuole veicolare attraverso il racconto.

Così ad esempio il sound design, utilizzato brillantemente per interferire con il realismo delle scene, per suggerire la presenza di qualcosa che non possiamo vedere o per amplificare ed estremizzare i rumori dell’ambiente in cui si svolge l’azione, sembra quasi mettere in discussione la veridicità di ciò che stiamo osservando. Si tratta di un’avventura reale o del ricordo nostalgico, per definizione “manomesso”, di un evento verificatosi nel passato? Questa aleatorietà del racconto, questa vaghezza ricercata, sottolineata dal fatto di non aver dato un nome al ragazzo di cui si narra, contribuisce all’astrazione della vicenda specifica che viene messa in scena e aiuta a rendere universale la condizione di un giovane protagonista alla ricerca di un proprio posto nel mondo e di un modo “giusto” di relazionarsi con gli altri (ma anche con se stesso).

Saia riesce a fare tutto questo senza rinunciare alla ricercatezza formale e al gusto estetico (il “rifugio” dei due ragazzi è un piccolo gioiello andersoniano) e allo stesso tempo riuscendo a trasmettere un genuino senso di avventura, conferendo dinamismo alle scene attraverso i momenti degli attori e quelli della macchina da presa. I protagonisti di Io non ho mai veicolano attraverso la loro presenza scenica le loro ansie e i loro desideri più sopiti. Ogni loro gesto, anche quello apparentemente meno spiegabile, ci rivela qualcosa di loro che prima non sapevamo. E il “vagabondaggio” del giovane protagonista avviene in uno spazio molto più ampio e indefinito di quanto possa essere quello di un piccolo paese di provincia. Un territorio inesplorato ancora da conquistare, un passo alla volta. Da soli o, preferibilmente, assieme alle persone giuste. 

IO NON HO MAI – trailer – from Michele Saia on Vimeo.

Photo Credit: Barbara Tucci e Gianluca Scerni

Continua a leggere

Cinema

Wild Mountain Thyme, arriva il film tratto dal romanzo di John Patrick Shanley con Emily Blunt e Jamie Dornan

Pubblicato

:

wild mountain thyme first look 4867

Emily Blunt e Jamie Dornan sono i protagonisti del film Wild Mountain Thyme di John Patrick Shanley. Dall’Academy Award®, il Tony Award e il vincitore del Premio Pulitzer John Patrick Shanley  arriva il romanzo lirico Wild Mountain Thyme, un adattamento del suo successo di Broadway Outside Mullingar. Il film è interpretato da Emily Blunt, Jamie Dornan, Jon Hamm, Dearbhla Molloy e Christopher Walken.

Anthony (Dornan) sembra sempre essere al lavoro nei campi, sfinito a causa del padre che non  perde occasione per sminuirlo (Walken). Ma ciò che veramente lo preoccupa è la minaccia di suo padre di lasciare in eredità la fattoria di famiglia a suo cugino americano Adam (Hamm). All’inizio Rosemary (Blunt) sembra provare rancore per essere stato svergognato da Anthony durante l’infanzia, ma le scintille tra di loro manterrebbero un falò ardente per tutta la notte. Sua madre Aoife (Molloy) si sforza di unire le famiglie prima che sia troppo tardi.

Il film è stato girato tra l’Irlanda e New York.

thyme

Emily Blunt, Jamie Dornan e Jon Hamm

Wild Mountain Thyme è stato sviluppato da Mar-Key Pictures ed è prodotto da Leslie Urdang di Mar-Key, Anthony Bregman di Likely Story, Michael Helfant e Bradley Gallo di Amasia Entertainment, Alex Witchel e Martina Niland di PoElmilyrt Pictures. Andrew Kramer, Jonathan Loughran e Stephen Mallaghan saranno i produttori esecutivi. Il film è finanziato da Amasia Entertainment, Aperture Media Partners e Loughran / Mallaghan.

Bleecker Street ha acquisito i diritti di distribuzione negli Stati Uniti e Lionsgate UK ha acquisito i diritti del Regno Unito. HanWay Films gestisce le vendite e la distribuzione internazionale e CAA Media Finance ha gestito i diritti degli Stati Uniti e ha negoziato l’accordo con Bleecker Street insieme a Andrew Kramer di Loeb & Loeb.

Continua a leggere

Cinema

Bad Boys For Life, il grande ritorno della coppia Smith/Lawrence nel primo trailer

Pubblicato

:

bad78310149 jpg

Bad Boys for Life, Will Smith e Martin Lawrence nel nuovo trailer italiano del terzo capitolo della saga, diretto da Adil El Arbi & Bilall Fallah. Il film al cinema dal 23 gennaio 2020 prodotto da Sony Pictures e distribuito da Warner Bros. Entertainment Italia.

A più di vent’anni dall’uscita dell’iconico Bad Boys, Will Smith e Martin Lawrence di nuovo insieme nel nuovo trailer dell’atteso terzo capitolo della saga, Bad Boys for Life. I due attori tornano a interpretare i ruoli di Mike Lowrey e Marcus Burnett nel film diretto da Adil El Arbi & Bilall Fallah. Prodotto da Sony Pictures e distribuito da Warner Bros. Entertainment Italia, il film sarà nelle sale italiane dal 23 gennaio 2020. Nel cast anche Vanessa Hudgens, Alexander Ludwig, Charles Melton, Paola Nunez, Kate Del Castillo, Nicky Jam, Joe Pantoliano.

I Bad Boys Mike Lowrey (Will Smith) e Marcus Burnett (Martin Lawrence) di nuovo insieme per un’ultima corsa nell’atteso Bad Boy for Life.

 

Continua a leggere

Iscriviti al nostro canale!

Film in uscita

Novembre, 2019

Nessun Film

Film in uscita Mese Prossimo

Dicembre

Nessun Film

Pubblicità

Facebook

Recensioni

Nuvola dei Tag

Pubblicità

Popolari

X