Connect with us

News

Le Nomination agli Oscar del 2012

Published

on

OSCAR

 
Sono state appena annunciate in diretta le nomination agli Oscar del 2012, che verranno consegnati il 26 di Febbraio al Kodak Theatre di Los Angeles.

Molte le sorprese e tanti gli “ignorati” dall’Academy, in particolare Ryan Gosling per Le Idi di Marzo, Leonardo Di Caprio per J. Edgar e Michael Fassbender per ShameHugo di Scorsese conduce con 11 Nomination, seguito da The Artist con 10. I grandi esclusi dalla categoria “Miglior film”? Drive e Le idi di Marzo.Curiose anche le nomination per il “Miglior film d’animazione”, dove spiccano Il Gatto con gli stivali Kung Fu Panda 2. Ma ecco tutte le nomination

 

 

MIGLIOR FILM

The Artist
The Descendants
Molto Forte, incredibilmente vicino
The Help
Hugo
Midnight in Paris
Moneyball
The Tree of Life
War Horse

MIGLIOR REGIA

The Artist – Michel Hazanavicius
The Descendants – Alexander Payne
Hugo – Martin Scorsese
Midnight in Paris – Woody Allen
The Tree of Life – Terrence Malick

ATTORE PROTAGONISTA

Demián bichir – A Better Life
George Clooney – The Descendants
Jean Dujardin – The Artist
Gary Oldman – Tinker, Taylor, Soldier, Spy
Brad Pitt – Moneyball

ATTORE NON PROTAGONISTA

Kenneth Branagh – My Week with Marilyn
Jonah Hill – Moneyball
Nick Nolte – Warrior
Christopher Plummer – Beginners
Max von Sydow – Extremely Loud & Incredibly Close

ATTRICE PROTAGONISTA

Glenn Close – Albert Nobbs
Viola Davis – The Help
Rooney Mara – The Girl with the Dragon Tattoo
Meryl Streep – The Iron Lady
Michelle Williams – My Week with Marilyn

ATTRICE NON PROTAGONISTA

Bérénice Bejo – The Artist
Jessica Chastain – The Help
Melissa McCarthy – Bridesmaids
Janet McTeer – Albert Nobbs
Octavia Spencer – The Help

MIGLIOR FILM STRANIERO

Bullhead – Belgium
Footnote – Israele
In Darkness – Polonia
Monsieur Lazhar – Canada
A Separation – Iran

FILM D’ANIMAZIONE

A Cat in Paris – Alain Gagnol and Jean-Loup Felicioli
Chico & Rita – Fernando Trueba and Javier Mariscal
Kung Fu Panda 2 – Jennifer Yuh Nelson
Il Gatto con gli stivali- Chris Miller
Rango – Gore Verbinski

MIGLIOR CANZONE ORIGINALE

“Man or Puppet” – The Muppet
“Real in Rio” – Rio

MIGLIORI SCENOGRAFIA

The Artist
Harry Potter and the Deathly Hallows – Part 2
Hugo
Midnight in Paris
War Horse

MIGLIOR FOTOGRAFIA

The Artist – Guillaume Schiffman
The Girl with the Dragon Tattoo – Jeff Cronenweth
Hugo – Robert Richardson
The Tree of Life – Emmanuel Lubezki
War Horse – Janusz Kaminski

MIGLIORI COSTUMI

Anonymous – Lisy Christl
The Artist – Mark Bridges
Hugo – Sandy Powell
Jane Eyre – Michael O’Connor
W.E. – Arianne Phillips

MIGLIOR MONTAGGIO

The Artist – Anne-Sophie Bion and Michel Hazanavicius
The Descendants – Kevin Tent
The Girl with the Dragon Tattoo – Kirk Baxter and Angus Wall
Hugo – Thelma Schoonmaker
Moneyball – Christopher Tellefsen

MIGLIOR DOCUMENTARIO

Hell and Back Again – Danfung Dennis and Mike Lerner
If a Tree Falls: A Story of the Earth Liberation Front – Marshall Curry and Sam Cullman
Paradise Lost 3: Purgatory – Joe Berlinger and Bruce Sinofsky
Pina – Wim Wenders and Gian-Piero Ringel
UndefeateD – TJ Martin, Dan Lindsay and Richard Middlemas

MIGLIOR CORTO DOCUMENTARIO

The Barber of Birmingham: Foot Soldier of the Civil Rights Movement – Robin Fryday and Gail Dolgin
God Is the Bigger Elvis – Rebecca Cammisa and Julie Anderson
Incident in New Baghdad – James Spione
Saving Face – Daniel Junge and Sharmeen Obaid-Chinoy
The Tsunami and the Cherry Blossom – Lucy Walker and Kira Carstensen

MIGLIOR TRUCCO

Albert Nobbs – Martial Corneville, Lynn Johnston and Matthew W. Mungle
Harry Potter and the Deathly Hallows Part 2 – Nick Dudman, Amanda Knight and Lisa Tomblin
The Iron Lady – Mark Coulier and J. Roy Helland

MIGLIOR COLONNA SONORA

Tintin – John Williams
The Artist – Ludovic Bource
Hugo – Howard Shore
Tinker Tailor Soldier Spy – Alberto Iglesias
War Horse – John Williams

MIGLIOR MONTAGGIO SONORO

The Girl with the Dragon Tattoo – David Parker, Michael Semanick, Ren Klyce and Bo Persson
Hugo – Tom Fleischman and John Midgley
Moneyball – Deb Adair, Ron Bochar, Dave Giammarco and Ed Novick
Transformers: Dark of the Moon – Greg P. Russell, Gary Summers, Jeffrey J. Haboush and Peter J. Devlin
War Horse – Gary Rydstrom, Andy Nelson, Tom Johnson and Stuart Wilson

MIGLIORI EFFETTI SPECIALI

Harry Potter and the Deathly Hallows Part 2 – Tim Burke, David Vickery, Greg Butler and John Richardson
Hugo – Rob Legato, Joss Williams, Ben Grossman and Alex Henning
Real Steel – Erik Nash, John Rosengrant, Dan Taylor and Swen Gillberg
Rise of the Planet of the Apes – Joe Letteri, Dan Lemmon, R. Christopher White and Daniel Barrett
Transformers: Dark of the Moon – Scott Farrar, Scott Benza, Matthew Butler and John Frazier

MIGLIOR MONTAGGIO SONORO

Drive – Lon Bender and Victor Ray Ennis
The Girl with the Dragon Tattoo – Ren Klyce
Hugo – Philip Stockton and Eugene Gearty
Transformers: Dark of the Moon – Ethan Van der Ryn and Erik Aadahl
War Horse – Richard Hymns and Gary Rydstrom

MIGLIOR SCENEGGIATURA ORIGINALE

The Artist
Bridesmaids
Margin Call
Midnight in Paris
A Separat ion

MIGLIOR SCENEGGIATURA NON ORIGINALE

The Descendants – Screenplay by Alexander Payne and Nat Faxon & Jim Rash
Hugo – Screenplay by John Logan
The Ides of March – Screenplay by George Clooney & Grant Heslov and Beau Willimon
Moneyball – Screenplay by Steven Zaillian and Aaron Sorkin
Tinker Tailor Soldier Spy – Screenplay by Bridget O’Connor & Peter Straughan

MIGLIOR CORTOMETRAGGIO ANIMATO

Dimanche/Sunday – Patrick Doyon
The Fantastic Flying Books of Mr. Morris Lessmore – William Joyce and Brandon Oldenburg
La Luna – Enrico Casarosa
A Morning Stroll – Grant Orchard and Sue Goffe
Wild Life – Amanda Forbis and Wendy Tilby

MIGLIOR CORTOMETRAGGIO LIVE ACTION

Pentecost – Peter McDonald and Eimear O’Kane
Raju – Max Zähle and Stefan Gieren
The Shore – Terry George and Oorlagh George
Time Freak – Andrew Bowler and Gigi Causey
Tuba Atlantic – Hallvar Witzø

 

1 Comment

1 Comment

  1. Pingback: Tom Hanks presenta gli Oscar 2012 | NewsCinema

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cinema

Cinema | quali sale riaprono da oggi in Italia?

Published

on

Saranno circa 120 su 1.400 i cinema italiani che il 26 aprile riapriranno al grande pubblico. I numeri, pari al 15 per cento delle strutture in zona gialla (in quelle arancioni e rosse gli schermi resteranno spenti) li comunica Simone Gialdini, direttore generale dell’Anec, l’associazione nazionale esercenti cinema. Un numero non scontato considerando le difficoltà che comunque si presenteranno. «Le condizioni di riapertura sono insostenibili», afferma Gialdini, citando il coprifuoco alle 22 che impone l’ultimo spettacolo alle 19.30, il divieto di vendere bevande e, soprattutto, il fatto che, con la decisione di riaprire annunciata solo una decina di giorni fa, «non ci sono molti film da proiettare, visto che la programmazione delle uscite richiede circa quattro/cinque settimane».

Ma quali cinema riapriranno? E con quali film?

Quali film vedere

Il menù dei film proposti al pubblico che torna in sala dopo mesi di astinenza e di piattaforme offrirà pellicole da Oscar, come Minari, Collective e Mank. Insieme a questi, anche i film italiani che sono stati pochi giorni in sala prima della chiusura di ottobre. Tra questi I Predatori di Pietro Castellitto e titoli approdati direttamente sulle piattaforme di streaming che adesso tentano la strada delle sale: Cosa sarà, il film di Francesco Bruni con Kim Rossi Stuart presentato alla Festa del cinema di Roma, e Lei mi parla ancora di Pupi Avati, pensato per il cinema ma dirottato su Sky. Torneranno nelle sale, per un doppio giro, anche i film già usciti che saranno premiati ai prossimi David di Donatello dell’11 maggio.

In programmazione in alcune sale anche Nuevo Orden, presentato in concorso alla 77esima Mostra internazionale di arte cinematografica di Venezia, e la versione restaurata in 4K del capolavoro In the Mood for Love.

La lista dei cinema (in aggiornamento)

Ecco un elenco (in continuo aggiornamento) delle sale nuovamente operativo sul territorio italiano.

EMILIA-ROMAGNA

Provincia di Bologna:

POP UP CINEMA JOLLY 

NUOVO CINE MANDRIOLI

Provincia di Ferrara:

APOLLO MULTISALA 

Provincia di Forlì-Cesena:

MULTISALA ALADDIN

Provincia di Modena:

CINEMA EDEN

CINEMA SALA TRUFFAUT

Provincia di Piacenza:

CINEMA NUOVO JOLLY

CORSO MULTISALA

Provincia di Reggio Emilia

CINEMA ROSEBUD

CINEMA EDEN

FRIULI VENEZIA GIULIA

Provincia di Pordenone:

CINEMAZERO

Provincia di Trieste:

CINEMA NAZIONALE

CINEMA GIOTTO

CINEMA ARSTON

Provincia di Udine:

CINEMA VISIONARIO

CINEMA CENTRALE

CINECITY

CINEMA SOCIALE

LAZIO

Provincia di Roma:

GREENWICH

NUOVO SACHER

QUATTROFONTANE

LIGURIA

Provincia di Genova:

CIRCUITO SIVORI

CIRCUITO ODEON

CIRCUITO FILMCLUB

Provincia di La Spezia:
CINEMA IL NUOVO

CAMPANIA

Provincia di Napoli:

MODERNISSIMO

Provincia di Salerno:

TEATRO DELLE ARTI

LOMBARDIA

Provincia di Bergamo:

CAPITOL MULTISALA 

CONCA VERDE

CINETEATRO GAVAZZENI

TREVIGLIO ANTEO SPAZIOCINEMA

Provincia di Cremona:

CREMONA ANTEOSPAZIO CINEMA

Provincia di Mantova:

CINEMA CARBONE

Provincia di Milano:

ANTEO PALAZZO DEL CINEMA

BELTRADE

CINEMA CENTRALE

CITYLIFE ANTEO

IL CINEMINO 

CINEMA MEXICO

PALESTRINA

WANTED CLAN

CINEMA RONDINELLA

Provincia di Pavia:

CINEMA ARLECCHINO

MARCHE

Provincia di Ancona:

CINEMA AZZURRO

PIEMONTE

Provincia di Torino:

CINEMA CENTRALE

TOSCANA

Provincia di Firenze:

CINEMA LA COMPAGNIA

Provincia di Pisa:

CINEMA ARSENALE

VENETO

Provincia di Vicenza:

CINEMA PASUBIO

Continue Reading

Cinema

Festival di Cannes | Annette di Leos Carax aprirà la prossima edizione

Published

on

La prossima edizione del Festival di Cannes è ufficialmente ancora confermata per luglio (nonostante si rincorrano le voci di un possibile rinvio). Il direttore Thierry Fremaux continua quindi come se niente fosse la preparazione della 74esima edizione, che si aprirà con Annette di Leos Carax, attesissimo film con protagonisti Adam Driver e Marion Cotillard. Si tratta del primo film inglese del regista di culto, che nel 2012 sconvolse la platea del festival francese con il suo Holy Motors

Annette apre il Festival di Cannes

Il film di Carax, che sarà in concorso, era uno di quei titoli già pronti lo scorso anno che hanno deciso di aspettare il 2021 (l’anno scorso, infatti, il Festival di Cannes è stato cancellato). Sarà distribuito in contemporanea nelle sale cinematografiche francesi, che puntano proprio sulla passione dei loro spettatori per questo tipo di cinema d’autore per rilanciare la stagione. La selezione ufficiale di Cannes 2021 verrà annunciata a fine maggio. La giuria internazionale di questa edizione, la 74esima, sarà presieduta dal regista Spike Lee.

Annette è un “musical romantico” con canzoni originali composte dagli Sparks, la rock band alternativa fondata nel 1971 da Ron e Russell Mael, a cui recentemente Edgar Wright ha dedicato un documentario presentato al Sundance. Vi proponiamo qui sotto il trailer originale, con sottotitoli in francese.

Annette – il trailer

Continue Reading

News

La serie ispirata alla vita di Audrey Hepburn sarà scritta da Jaqueline Hyot

Published

on

Nel corso degli anni se c’è una diva del cinema che è riuscita a influenzare con la sua eleganza, vari mondi come quello della moda, è sicuramente Audrey Hepburn. Il suo tubino nero e la pettinatura elegante mentre si trova a fare colazione di fronte la vetrina del negozio di Tiffany è entrata nella storia. Una storia che presto rivivrà in una serie che verrà scritta dalla sceneggiatrice Jaqueline Hoyt.

Cosa sappiamo sulla serie dedicata a Audrey Hepburn?

La sceneggiatrice di serie di successo come The Good Wife, The Leftovers, CSI e di The Underground Railroad e la nuova serie di Barry Jenkins si occuperà della sceneggiatura incentrata sulla vita dell’iconica attrice Audrey Hepburn. La penna di Jacqueline Hoyt avrà come riferimento il soggetto scritto da figlio di Audrey, Luca Dotti, con Luigi Spinola della Wildside, società del gruppo Fremantle, sta sviluppando.

Ad aver ispirato questo progetto, il bestseller Audrey At Home firmato da Luca e Luigi nel quale hanno parlato di vari aspetti inediti della personalità e della vita della grande attrice andando oltre l’interprete, madre e filantropa.

Leggi anche: Ciak, but Where: la New York di Colazione da Tiffany

Leggi anche: Emily in Paris | la recensione della serie glamour con Lily Collins su Netflix

Chi produrrà la serie?

I produttori esecutivi della serie dedicata a Audrey Hepburn sono Mario Gianani, CEO di Wildside, del gruppo Fremantle; Lorenzo Gangarossa con Ludovica Damiani; Luca Dotti e Luigi Spinola. A tal proposito, Andrea Scrosati, COO di Fremantle ha dichiarato: “Per Audrey il nostro obiettivo sarà ancora una volta quello di produrre un contenuto nato a livello locale ma rivolto a una platea mondiale. Credo che il team creativo riunito dalla Wildside e il progetto stesso abbiano le caratteristiche ideali perché questo accada”.

Continue Reading
Advertisement

Facebook

Advertisement

Popolari