Connect with us

News

A Villa Borghese con il bambino e il cane

Published

on

Torna l’appuntamento con i laboratori di Maria Vittoria Tolazzi, sabato 4 Maggio alle ore 16.oo. Ospitato dalla Casina di Raffaello ludoteca di Villa Borghese che, l’Assessorato alla Famiglia, all’Educazione e ai Giovani di Roma Capitale, in collaborazione con Zètema Progetto Cultura e Tidò Comunicazione, ha destinato ai bambini dai 3 ai 10 anni.

Un’antica storia africana quella da cui si prenderà spunto per raccontare l’incontro magico tra l’uomo e il cane, privilegiando due dei cinque sensi a loro comuni: la vista e l’olfatto. Questo sarà il tema affrontato sabato 4 maggio: “Il bambino e il cane. La magia di un mondo in comune”, l’incontro magico tra due mondi diversi ma simili, che ha visto in circa 20 appuntamenti più di 200 bambini partecipare attivamente. Imperdibile occasione per i più piccini che avranno la possibilità, grazie a semplici giochi – come scatoline contenenti sostanze di diversi odori di cui indovinare il contenuto – di scoprire i vari modi in cui i cani affrontano la realtà esterna ed i sistemi di comunicazione fra loro e con noi. Non solo, perché a disposizione di tutti i bambini ci sarà Mimmo un meraviglioso cane meticcio di 7 anni che darà dimostrazione pratica di quanto appreso nel corso del laboratorio.

Il progetto dell’Associazione Mondi a Confronto Onlus è curato da Maria Vittoria Tolazzi, operatrice in Pet Therapy, in collaborazione con il CISI. Durante l’incontro i partecipanti verranno seguiti da Daniela Mosca, educatrice all’infanzia. Valentina Pompili, educatrice cinofila, condurrà Mimmo, protagonista dell’incontro e abilitato agli IAAA- Incontri Assistiti con Animali (Terapie e Attività Assistite con Animali).

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News

A Quiet Place: Day One | Le prime foto dal set del prequel horror – FOTO

Published

on

By

a quiet place 3 set

Sul set di A Quiet Place: Day One – Foto: ComingSoon-net

Il creatore di A Quiet Place, John Krasinski, ha confermato su Twitter che la produzione dell’imminente prequel del dramma horror della Paramount Pictures, A Quiet Place: Day One, è ufficialmente iniziata. Arriverà nei cinema l’8 marzo 2024.

Krasinski condiviso le prime foto dietro le quinte della sua visita sul set del primo giorno di riprese di A Quiet Place: Day One, con la protagonista Lupita Nyong’o e il regista Michael Sarnoski.

Le foto ci hanno anche fornito la nostra prima occhiata a una delle location del film. “Foto obbligatoria dell’ardesia il primo giorno… questa volta con una svolta! Sono così onorato di essere qui il primo giorno di A Quiet Place: Day One con il maestro Michael Sarnoski e la leggendaria Lupita Nyong’o“, ha scritto Krasinski su Twitter.

A Quiet Place prequel

Sul set di A Quiet Place: Day One – Foto: Comingsoon.net

Lupita Nyong'o A Quiet Place: Day One

Lupita Nyong’o sul set di A Quiet Place: Day One – Foto: Comingsoon.net

A Quiet Place: Day One, la trama del prequel

Non vedo l’ora di vedere a quale magia daranno vita!” Basato su un’idea di John Krasinski, A Quiet Place: Day One è diretto da Michael Sarnoski, meglio conosciuto per il suo lavoro nell’acclamato dramma del 2021 Pig.

Il prequel rappresenterà l’arrivo degli alieni ciechi che hanno completamente conquistato il mondo immaginato per la prima volta da John Krasinski nell’originale del 2018. Insieme all’attrice premio Oscar ci sono Joseph Quinn e Alex Wolff (Pig, Hereditary).

Il sequel ha sfruttato il tono del franchise horror con una scena elettrizzante che ha mostrato il caos dei primi giorni dell’invasione. Il prequel espanderà ulteriormente questo concetto spostando anche la prospettiva oltre la famiglia Abbott, protagonista della saga principale.

Continue Reading

News

Il primo personaggio transgender di Hogwarts: esplode la polemica

Published

on

Hogwarts Legacy- Trasgender- newscinema.it

Immagine da Hogwarts Legacy- newscinema.it

Hogwarts Legacy torna a far parlare di sé, introducendo nel gioco il primo personaggio transgender. Ecco chi è.

Nonostante le continue controversie che legano la creatrice della saga inglese Harry Potter, J.K. Rowling, ad essere non vista positivamente a causa di sue ripetute affermazioni contro la comunità LGBTQ+, i creatori del nuovo gioco Hogwarts Legacy guardano avanti e inseriscono all’interno del gameplay il primo personaggio transgender.

Hogwarts Legacy è un coinvolgente  gioco di ruolo d’azione in prima persona open world, ambientato nel magico universo dei libri della saga di Harry Potter in cui si può vivere l’incanto della scuola di magia e di stregoneria di Hogwarts nel 1800.

Hogwarts Legacy: un’arma a doppio taglio

Per anni i fan della saga hanno sperato che un videogame dedicato al franchise venisse a galla e ci sono sicuramente stati dei timidi spiragli come per esempio il franchise portato avanti dall’ Electronic Arts.

Il titolo di Avalanche Software però si rivela una mossa vincente e anzi una duplice arma: per alcuni un semplice gioco di ruolo come tanti fatto molto bene e ambientato in un mondo aperto, per altri rappresenta la realizzazione di un sogno impossibile covato con speranza per decenni.

Avalanche Software è riuscita egregiamente a catturare l’anima della saga per poi restituirla al giocatore in una meraviglia di ambientazioni e particolari che fino ad oggi ogni potterhead ha potuto gustare solamente nella sua testa, frutto di immaginazione.

Chi è il personaggio transgender?

Hogwarts Legacy- Transgender- newscinema.it

Hogwarts Legacy- newscinema.it

In Hogwarts legacy c’è un personaggio in particolare che ha destato curiosità e ha diviso le opinioni dei fan in due strade distinte e separate: Sirona Ryan.

Sirona Ryan possiede e gestisce, all’interno del gioco, la locanda dei tre manici di scopa nel villaggio di Hogsmeade. Ad un certo punto della storia, il personaggio in questione descrive un’interazione tra un goblin e un suo compagno di classe come una visione errata del suo gender: “Ci siamo conosciuti quando servivo ai tavoli qui da studente, molto prima che comprassi il posto”, dice Sirona.

“Era abbastanza cordiale, ma allora non eravamo amici. La sua sfiducia nei confronti dei maghi era profonda… Non lo vedevo da anni quando arrivò qualche mese fa. Ma mi ha riconosciuto all’istante. Il che è più di quanto posso dire per alcuni dei miei compagni di classe. Ci hanno messo un secondo a capire che in realtà ero una strega, non un mago”.

Oltre a questo il gioco da la possibilità di poter mixare qualsiasi tipo di variazione tra segni proponderanti maschili e femminili nel menù di personalizzazione del personaggio.

Questo perché il Game designer del gioco, Alan Tew ha confessato ad IGN che: “Sappiamo che i nostri fan si sono innamorati del mondo magico e crediamo che se ne siano innamorati per le giuste ragioni. Sappiamo che è un pubblico eterogeneo. Per noi, è fare in modo che il pubblico, che ha sempre sognato di avere questo gioco, abbia l’opportunità di sentirsi accolto di nuovo. Che hanno una casa qui e che è un buon posto per raccontare la loro storia”.

Continue Reading

News

Ant-Man 3: conosciamo meglio il villain Kang Il Conquistatore

Published

on

Ant Man 3 Fonte Google

Ant Man 3 Fonte Google

Il cattivo Kang è legato a svariate identità: non si sa quale apparirà in Ant-Man 3, ma la sua presenza è confermata nel trailer.

Il film Ant-Man and The Wasp: Quantumania ha recentemente attirato l’attenzione dei fan con un nuovo indizio riguardo all’identità del villain principale del film, Kang Il Conquistatore.

Secondo un articolo di Screen Rant, il regista Peyton Reed ha lasciato un indizio sulle sue storie di Instagram che potrebbe suggerire che Kang potrebbe avere una variante diversa rispetto a quella che i fan conoscono.

Jonathan Majors è stato confermato nel terzo film e molti si sono chiesti contro quale identità di Kang combatterà. Il trailer di Quantumania è stato pubblicato qualche settimana fa, incrementando l’hype nei fan della Fase 5.

Il nuovo trailer lascia intendere l’identità di Kang

Nella nuova avventura Marvel, Kang il Conquistatore potrebbe vestire numerosi panni. Molti fan si sono interrogati su quale variante potrebbe comparire in Quantumania, ma il nuovo trailer potrebbe aver dare la conferma tanto attesa. Una la frase, presente nel trailer e nel poster, che dà un indizio importante.

Recita: “testimoniare l’inizio di una nuova dinastia”, il che indica che Scott Lang potrebbe essere in pericolo, in dinamiche molto più gravi di quanto possa credere.

Kang: un Conquistatore intergalattico

Kang the Conqueror è stato introdotto nei fumetti Marvel come un supercriminale viaggiatore del tempo e un conquistatore intergalattico che minaccia tutti gli Avengers, supereroi Marvel.

Il cattivo ha una arguta conoscenza della tecnologia e della scienza, guidato da una astuzia e determinazione. Nonostante sia stato sconfitto molte volte, Kang non si arrende mai e continua a cercare di cambiare il suo futuro e la storia del mondo.

Ant Man 3 Fonte: Google

Ant Man 3 Fonte: Google

Nel film Ant-Man and The Wasp: Quantumania, l’attore Jonathan Majors interpreterà Kang. Il regista Peyton Reed ha condiviso una storia di Instagram che mostra una figura mascherata e ha scritto: Una variante di Kang? Probabile.

Questa storia ha condotto i fan a credere che possa esistere una forma diversa di Kang rispetto a quella che gli appassionati conoscono dai fumetti MCU. Gli addicted sono molto elettrizzati riguardo a questo indizio, sostenendo varie ipotesi su come questa variante potrebbe influire sulla trama del film.

La presenza di una variante diversa di Kang potrebbe creare nuove opportunità per la narrazione e potrebbe fornire ai personaggi principali nuove sfide da affrontare per sè e per gli Avenger coinvolti nella trama.

Continue Reading

iscriviti al nostro canale YouTube

Facebook

Recensioni

Popolari