Connettiti a NewsCinema!

News

Film in sala dal 24 Novembre: programmazione cinema

Pubblicato

:

Il weekend al cinema è ricco di film interessanti e divertenti da non perdere. Per darvi una mano nella scelta tra i tanti film in sala, che sono al cinema dal 24 Novembre 2016, vi proponiamo una lista dei titoli che vi consigliamo di vedere per un motivo o per l’altro. E qui trovate il giorno e l’orario esatto di programmazione di tutte le sale italiane per un servizio offerto da NewsCinema.

3 Generations – Una famiglia quasi perfetta

Diretto da Gaby Dellal, questa commedia agrodolce con Elle Fanning, Naomi Watts e Susan Sarandon, racconta i problemi della propria identità sessuale con una storia delicata ed originale. Tre donne della stessa famiglia di New York appartengono a tre generazioni diverse, ma la vita di una influenza l’esistenza delle altre in questo film con un cast stellare presentato in anteprima al Festival di Roma 2016. Ray (Elle Fanning) è una ragazza adolescente che sente il desiderio di diventare un ragazzo. Sua madre single, Maggie (Naomi Watts), deve quindi rintracciare il padre biologico per ottenere il consenso legale per il cambiamento. Dolly (Susan Sarandon), la nonna lesbica di Ray, ha qualche difficoltà ad accettare la scelta di sua nipote. Tutte loro si ritrovano a dover fare i conti con la propria identità per comprendere la trasformazione di Ray e ritrovare la serenità e l’equilibrio della famiglia.

3 Generations

3 Generations

Come diventare grandi nonostante i genitori

Luca Lucini dirige una nuova commedia che segna il debutto al cinema dei volti noti della serie Disney Channell Alex & Co. Sempre più spesso i genitori assumono comportamenti competitivi verso i professori dei propri figli: contestano voti e programmi, vaneggiano di simpatie, antipatie e complotti. Così, invece di aiutarli nella formazione dei loro ragazzi, diventano ostacoli insormontabili alla loro crescita. Presuntuosamente pensano: “Noi conosciamo meglio di chiunque altro i nostri figli e sappiamo quanto valgono e come e cosa gli si deve insegnare”. È quello che accade anche ai ragazzi di “Come diventare grandi nonostante i genitori” quando, al liceo, arriva la nuova preside che decide di non aderire al concorso scolastico nazionale per gruppi musicali. Per i ragazzi, che hanno una passione sfrenata per la musica, è un colpo mortale e, anche quando i genitori corrono a protestare, la preside decide addirittura di raddoppiare il lavoro quotidiano dei ragazzi. Dopo i primi voti bassi, i genitori consigliano prudentemente ai ragazzi di sottostare alle decisioni della nuova preside. Tuttavia i ragazzi, con orgoglio, decidono di iscriversi al concorso musicale pur avendo contro scuola e genitori. La sfida pare impossibile e invece porterà i ragazzi a crescere in modo sorprendente tra ostacoli di ogni tipo da superare. Qui potete leggere la nostra recensione.

Il Cittadino Illustre

Un premio Nobel per la letteratura, che vive in Europa da decenni, accetta un invito dalla sua città natale in Argentina per essere premiato. In un viaggio nel cuore della letteratura stessa, l’uomo ritroverà l’affetto e le affinità che ancora lo uniscono al suo popolo, così come le differenze inconciliabili che daranno vita a un crescendo di violenza, con un risultato inaspettato. I personaggi dei suoi libri provengono da quella terra, proprio da lì infatti riprendono vita e si ribellano al loro stesso autore. Salas è il paese che lo scrittore porta nel cuore, quello che ha descritto con forse eccessiva sincerità, quello che oggi gli si rivolge contro.

Il Più grande sogno

Diretto da Michele Vannucci, il film racconta di Mirko, uomo di 39 anni, che è appena uscito dal carcere: fuori, nella periferia di Roma, lo aspetta un “futuro da riempire”, possibilmente in modo onesto. Quando viene eletto a furor di popolo Presidente del comitato di quartiere, decide di sognare un’esistenza diversa. Non solo per sé e per la propria famiglia, ma per tutta la borgata in cui vive. Il più grande sogno di Mirko però è difficile da mettere in pratica, specie se tuo padre è un piccolo criminale. Il rapporto con le figlie è tutto da costruire e il passato è una porta sempre troppo facile da riaprire. Questo film racconta di un “bandito” che si inventa custode di una felicità che neanche lui sa bene come raggiungere. E’ la storia di un sogno fragile e irrazionale, capace di regalare un futuro a chi non credeva di meritarsi neanche un presente. Con Alessandro Borghi.

La Cena di Natale

La Cena di Natale

La Cena di Natale

Dopo Io che amo solo Te, Riccardo Scamarcio e Laura Chiatti tornano innamorati nel nuovo film di Marco Ponti. Nella suggestiva Polignano a Mare inverno e il paesaggio è ricoperto di neve, quindi si prevede una dose più alta di romanticismo. Ma non è così, tutti sembrano più agitati del solito, infatti si registrano isterismi, introvabili capitoni, test di gravidanza imprevisti, diversi ansiolitici, ascensori bloccati, anelli scomparsi, ritrovamenti e colpi di scena…insomma ne succederanno di tutti i colori.

Mechanic: Resurrection

Arthur Bishop (Jason Statham) è tra i sicari più richiesti al mondo: meticoloso, non sbaglia un colpo ed è specializzato nel far sembrare gli assassinii dei normali incidenti. Anche se uscito dal “business” Arthur sarà costretto a tornarci per un’ultima missione: completare una serie di omicidi, uccidendo gli uomini più pericolosi al mondo, senza che l’FBI si accorga che i colpi portano la sua inconfondibile “firma”.

Palle di Neve – Snowtime

Per divertirsi durante le vacanze invernali i bambini di un paesino decidono di organizzare un’enorme sfida a palle di neve. Luke e Sophie, entrambi undicenni, saranno i capitani delle due squadre avversarie. Sophie e la sua truppa si difenderanno con un elaborato fortino di neve dagli attacchi del team di Luke. Vincerà la sfida la squadra che, alla fine delle vacanze, sarà riuscita ad occupare il fortino per ultima. Ma quello che doveva essere un passatempo allegro e divertente si trasforma presto in un conflitto molto più serio! La gioia tornerà quando i bambini decideranno di attaccare il fortino e distruggerlo fino all’ultimo pezzetto di neve, piuttosto che accanirsi l’uno contro l’altro.

Snowden

Nel nuovo film di Oliver Stone, Joseph Gordon-Levitt è Edward Snowden, un consulente esperto di informatica, legato da un impegno di massima segretezza, Ed ha scoperto che una montagna virtuale di dati viene registrata tracciando ogni forma di comunicazione digitale, non solo relativa a governi stranieri e a potenziali gruppi di terroristi, ma anche a quella di normali cittadini americani. Disilluso rispetto al suo lavoro nel mondo dell’intelligence, Snowden raccoglie meticolosamente centinaia di migliaia di documenti segreti per dimostrare la portata della violazione dei diritti in atto. Lasciando la donna che ama, Lindsay Mills (Shailene Woodley), Ed trova il coraggio di agire spinto dai principi in cui crede.

Yo Yo Ma e i musicisti della via della seta

Il potere universale della musica: un percorso che unisce i popoli oltre i limiti geografici, una strada che collega tutti i Paesi del mondo, come una moderna Via della Seta. Il Silk Road Ensemble, il gruppo di musicisti e artisti fondato dal leggendario violoncellista Yo-Yo Ma, nasce proprio per esplorare questo potere che travalica ogni confine. Morgan Neville segue i pellegrinaggi di alcuni di questi artisti dando vita a un’intensa cronaca personale di talento e passione.

Clicca per commentare

Lascia qui il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Berlinale

Berlinale 2020: annunciato il programma completo del festival

Pubblicato

:

berlinale 2020 programma

Oggi 29 Gennaio 2020 si è svolta la conferenza stampa di presentazione della 70° edizione del Festival Internazionale del Cinema di Berlino che si svolgerà dal 20 Febbraio al 1° Marzo 2020. “I film del Concorso raccontano storie intime e sconvolgenti, individuali e collettive che hanno un effetto duraturo e ottengono il loro impatto dall’interazione con il pubblico. Se c’è una predominanza di toni scuri, può essere dovuto al fatto che i film che abbiamo selezionato tendono a guardare al presente senza illusione – non per causare paura, ma perché vogliono aprire gli occhi. La fiducia che il cinema ripone nell’umanità, questi esseri sofferenti, maltrattati e manipolatori, è ininterrotta, così ininterrotta che li vede costantemente come i suoi protagonisti” ha detto il direttore artistico Carlo Chatrian.

Il programma del concorso comprende 18 film provenienti da 18 paesi con 16 anteprime mondiali e un modulo documentario. Anche la line-up dello Special Berlinale è stata completata. Altri quattro titoli sono stati confermati. Di seguito l’elenco completo dei titoli in programma.

sigourney weaver my salinger year ph sigourney weaver 2019 2020

ì

Competition

Berlin Alexanderplatz
Germany / Netherlands
by Burhan Qurbani
with Welket Bungué, Jella Haase, Albrecht Schuch, Joachim Król, Annabelle Mandeng, Nils Verkooijen, Richard Fouofié Djimeli
World premiere

DAU. Natasha
Germany / Ukraine / United Kingdom / Russian Federation
by Ilya Khrzhanovskiy, Jekaterina Oertel
with Natalia Berezhnaya, Olga Shkabarnya, Vladimir Azhippo, Alexei Blinov, Luc Bigé
World premiere

Domangchin yeoja (The Woman Who Ran)
Republic of Korea
by Hong Sangsoo
with Kim Minhee, Seo Younghwa, Song Seonmi, Kim Saebyuk, Lee Eunmi, Kwon Haehyo, Shin Seokho, Ha Seongguk
World premiere

Effacer l’historique (Delete History)
France / Belgium
by Benoît Delépine, Gustave Kervern
with Blanche Gardin, Denis Podalydès, Corinne Masiero
World premiere

El prófugo (The Intruder)
Argentina / Mexico
by Natalia Meta
with Érica Rivas, Nahuel Pérez Biscayart, Daniel Hendler, Cecilia Roth, Guillermo Arengo, Agustín Rittano, Mirta Busnelli
World premiere

Favolacce (Bad Tales)
Italy / Switzerland
by Damiano & Fabio D’’Innocenzo
with Elio Germano, Barbara Chichiarelli, Lino Musella, Gabriel Montesi, Max Malatesta
World premiere

First Cow
USA
by Kelly Reichardt
with John Magaro, Orion Lee, Toby Jones, Scott Shepherd, Gary Farmer, Lily Gladstone
International premiere

Irradiés (Irradiated)
France / Cambodia
by Rithy Panh
World premiere / Documentary form

Le sel des larmes (The Salt of Tears)
France / Switzerland
by Philippe Garrel
with Logann Antuofermo, Oulaya Amamra, André Wilms, Louise Chevillotte, Souheila Yacoub
World premiere

Never Rarely Sometimes Always
USA
by Eliza Hittman
with Sidney Flanigan, Talia Ryder, Théodore Pellerin, Ryan Eggold, Sharon Van Etten
International premiere

Rizi (Days)
Taiwan
by Tsai Ming-Liang
with Lee Kang-Sheng, Anong Houngheuangsy
World premiere

The Roads Not Taken
United Kingdom
by Sally Potter
with Javier Bardem, Elle Fanning, Salma Hayek, Laura Linney
World premiere

Schwesterlein (My Little Sister)
Switzerland
by Stéphanie Chuat, Véronique Reymond
with Nina Hoss, Lars Eidinger, Marthe Keller, Jens Albinus, Thomas Ostermeier, Linne-Lu Lungershausen, Noah Tscharland, Isabelle Caillat, Moritz Gottwald, Urs Jucker
World premiere

Sheytan vojud nadarad (There Is No Evil)
Germany / Czech Republic / Iran
by Mohammad Rasoulof
World premiere

Siberia
Italy / Germany / Mexico
by Abel Ferrara
with Willem Dafoe, Dounia Sichov, Simon McBurney, Cristina Chiriac
World premiere

Todos os mortos (All the Dead Ones)
Brazil / France
by Caetano Gotardo, Marco Dutra
with Mawusi Tulani, Clarissa Kiste, Carolina Bianchi, Thaia Perez, Alaíde Costa, Leonor Silveira, Agyei Augusto, Rogério Brito, Thomás Aquino, Andrea Marquee
World premiere

Undine
Germany / France
by Christian Petzold
with Paula Beer, Franz Rogowski, Maryam Zaree, Jacob Matschenz
World premiere

Volevo nascondermi (Hidden Away)
Italy
by Giorgio Diritti
with Elio Germano
World premiere

Berlinale Special Gala at Berlinale Palast

Onward
USA
by Dan Scanlon
with the voices of Tom Holland, Chris Pratt, Julia-Louis Dreyfus, Octavia Spencer, Mel Rodriguez, Kyle Bornheimer, Lena Waithe, Ali Wong
International premiere / Animation

Berlinale Special Gala at Friedrichstadt-Palast

Curveball
Germany
by Johannes Naber
with Sebastian Blomberg, Dar Salim, Virginia Kull, Michael Wittenborn, Thorsten Merten, Franziska Brandmeier
World premiere

Berlinale Special at Haus der Berliner Festspiele

DAU. Degeneratsia (DAU. Degeneration)
Germany / Ukraine / United Kingdom / Russian Federation
by Ilya Khrzhanovskiy, Ilya Permyakov
World premiere / Documentary form

Speer Goes to Hollywood
Israel
by Vanessa Lapa
World premiere / Documentary form

Continua a leggere

Cinema

Matrix 4, tutto quello che sappiamo della nuova avventura di Neo

Pubblicato

:

matrix 4 notizie

Come avrete letto sul web è in arrivo il quarto capitolo di Matrix, l’amatissima saga di fantascienza delle sorelle Wachowski con Keanu Reeves protagonista. Ancora sono molti i segreti e le incognite intorno a questo progetto, ma in attesa di partecipare a una nuova avventura di Neo vediamo insieme quello che sappiamo fino a oggi di questo Matrix 4.

Matrix 4 | La regia

Matrix è una creatura di Lana e Lilly Wachowski. Le sorelle hanno lavorato in coppia per tutta la loro carriera, dal primo lungometraggio Bound fino alla prima stagione della loro serie Netflix, Sense8. Quindi è difficile immaginare un nuovo film di Matrix senza il loro coinvolgimento. Ma per Matrix 4 Lana prenderà il timone da sola e questo film sarà il suo primo film come regista senza Lilly. Sebbene le sorelle abbiano collaborato alla prima stagione di Sense8, Lana ha gestito tutti i compiti di sceneggiatura e regia per la seconda stagione da sola.

Leggi anche: Keanu Reeves, da boscaiolo a star di Hollywood

matrix-film

Matrix 4 | no Neo no party

Abbiamo visto reboot, remake o sequel di lunga data che hanno assistito a dei grandi ritorni. Ma abbiamo anche visto film incentrati su nuovi personaggi, come Men In Black International. Fortunatamente Matrix 4 ha in programma di riportare un numero di pezzi chiave. Primo fra tutti, Keanu Reeves. Non sarebbe un film di Matrix senza Neo – lui è l’Uno, dopotutto. La star è a bordo del progetto per riprendere uno dei suoi ruoli distintivi e probabilmente indossare molti abiti neri e un paio di occhiali da sole scuri. Tuttavia è quasi impossibile immaginare un film di Matrix anche senza Trinity. Carrie-Anne Moss tornerà in Matrix 4 come interesse sentimentale di Neo, partner nel crimine, protettore e tosto fantascientifico in generale.

Leggi anche: I 100 migliori film del 20° secolo

Matrix 4 | The Merovingian

Lambert Wilson non è apparso nel primo film di Matrix, ma il suo personaggio The Merovingian ha avuto un ruolo chiave in entrambi i sequel del film. In una recente intervista l’attore francese ha rivelato di essere in trattative per unirsi al cast di Matrix 4. Il merovingio non è esattamente uno dei personaggi più amati del franchise, quindi riportare indietro Lambert Wilson è piuttosto inaspettato.

Il personaggio sarà un trafficante di informazioni off-grid. Lui e sua moglie Persefone (interpretata da Monica Belluci nei film precedenti) hanno messo in atto un clandestino contrabbando e hanno lavorato con programmi esiliati dal sistema primario. Egli è fondamentalmente un pezzo di mostra ambulante.

Matrix 4 | I nuovi arrivati

Quindi vedremo alcuni volti familiari in Matrix 4, ma incontreremo anche nuovi personaggi. Yahya Abdul-Mateen II è una stella in ascesa e Matrix 4 aggiunge un altro ruolo di alto profilo al suo curriculum. Attualmente impegnato in Watchmen della HBO, egli ha interpretato anche Black Manta in Aquaman e si è presentato in The Greatest Showman e in Noi di Jordan Peele. Lo vedremo presto nel reboot di Candyman, oltre che nel ruolo di Bobby Seale in The Trial of the Chicago 7.

matrix 4 fotografia

Yahya farà di tutto per mettersi in forma per Matrix 4, un film che potrebbe rivelarsi il più grande della sua carriera. Un altro nuovo giocatore è Jessica Henwick. Non è estranea ai film di fumetti, alla produzione su larga scala o all’azione a tempo. Probabilmente è meglio conosciuta per aver interpretato Nymeria Sand in Game of Thrones e Colleen Wing in Iron Fist e The Defenders. Prima di combattere contro le macchine, si scontrerà con un paio di altri mostri in Godzilla vs Kong.

Forse la nuova aggiunta più curiosa è Neil Patrick Harris. Conosciuto soprattutto per la sitcom How I Met Your Mother, l’ex bambino prodigio ha messo in mostra abilità più drammatiche come Gone Girl. Tuttavia potreste ricordarlo anche in Starship Troopers. Jonathan Groff, inoltre, è stato anche aggiunto al cast di Matrix 4 in un ruolo ancora sconosciuto. Groff è noto soprattutto per il suo lavoro vocale nei film Frozen, in cui dà vita a Kristoff. Era anche nel cast di Glee e attualmente appare nell’acclamata serie Mindhunter di Netflix.

Matrix 4 | La sinossi del film

Non dovrebbe sorprendere nessuno che non ci siano ancora molti dettagli sulla trama di Matrix 4. Dal momento che Keanu Reeves e Carrie-Anne Moss sono tornati, molti presumono di vedere Neo e Trinity. Ma questo è tutto ciò che sappiamo. Una voce persistente afferma che ci sarà una versione giovane di Morpheus, il personaggio di Laurence Fishburne della trilogia originale. Ciò potrebbe suggerire che il film sia un prequel o che si svolga in una sequenza temporale alternativa. Oppure presenta solo flashback o ricordi.

98177 ppl

Matrix Revolutions ci lascia con un finale un po’ ambiguo: Neo praticamente muore, almeno in qualche forma. Incontra un combattente di fine combattimento con l’agente Smith in Matrix, quindi il suo corpo viene portato a Machine City. Lì raggiunge nuove fasi di illuminazione, trascende la necessità di una forma fisica…o qualcosa del genere. Neo, come lo conoscevamo, non c’è più. È anche possibile che il Neo che vediamo in Matrix 4 non sia lo stesso Neo che conosciamo. È l’Uno, ma non è il primo.

Parlando con l’architetto Neo scopre che ci sono state cinque versioni precedenti di Matrix. In ognuna c’è stata una versione dell’Uno ed è in realtà la sesta di queste figure del Messia. Come notato alla fine di Matrix Revolutions, Matrix si riavvia nuovamente. È ovvio che se ogni incarnazione precedente ha un Uno, anche la settima volontà. Potrebbe essere il Neo nel nuovo film. Sebbene Keanu Reeves stia tornando al franchise, non si sa quale ruolo avrà. È possibile che non sia il protagonista. Alcuni teorizzano che il giovane Morpheus potrebbe essere il protagonista e Neo potrebbe svolgere un ruolo di mentore.

Continua a leggere

Cinema

Caleb, il teaser trailer del nuovo film di Roberto D’Antona

Pubblicato

:

caleb film

A pochi mesi dall’uscita del fantasy The Last Heroes: Gli Ultimi Eroi, ecco che il primo teaser trailer di Caleb, il nuovo film di Roberto D’Antona, arriva come un fulmine a ciel sereno in questo primo mese del 2020 in cui sono stati presentati vari film e serie TV dalle tematiche vampiresche. Questa pellicola rappresenta un ritorno alle origini, ai temi cari al regista ed è, infatti, un horror sovrannaturale che tratta il tema dei vampiri. Le affascinanti creature mitologiche si ispirano all’antica leggenda folkloristica europea mentre, per la messa in scena, Caleb vuole trasmettere le stesse sensazioni di angoscia, erotismo ed eleganza presenti nei grandi film cult come Dracula di Bram Stoker diretto Francis Ford Coppola e Intervista col Vampiro diretto da Neil Jordan.

Caleb, il teaser trailer del nuovo film di Roberto D’Antona

Nel primo trailer vediamo un assaggio di quello che sarà il film, stando alle parole del regista, un film “visionario, spaventoso e angosciante, ma che allo stesso tempo saprà farvi emozionare” e viene presentata “Timere”, un borgo immaginario geograficamente situato sulle Alpi ai confini con la Svizzera, ricreato grazie ai due bellissimi comuni piemontesi Vogogna (VB) e Oleggio (NO). Le riprese di Caleb sono durate ben 47 giorni e la produzione, grazie al grande e solido team di lavoro della L/D Production Company , ha ottenuto l’importante supporto di grandi marchi come Emotional Grand Motel, Sidermetal e DRM Store.

Caleb | la sinossi ufficiale del film

Rebecca è sulle tracce di sua sorella, una giovane giornalista scomparsa mentre stava indagando su una serie di incresciosi eventi. Le sue ricerche la conducono fino a Timere, un luogo remoto e lontano dal frastuono della quotidianità, un luogo in cui vige il rigore del silenzio e il timore di qualcosa di oscuro. Qui Rebecca incontrerà uno stravagante scrittore e il custode della chiesa del paese, ma soprattutto incontrerà Caleb, un uomo affascinante, ricco ed elegante il cui sguardo tenebroso nasconde un agghiacciante segreto. Ed è proprio in questo luogo, il cui tempo sembra muoversi tra le ombre e la minaccia è sempre all’erta, che presto Rebecca verrà a conoscenza di una terrificante verità e la lotta tra bene e male avrà inizio.

d'antona Caleb

Caleb | il cast del film

Sarà Annamaria Lorusso a vestire i panni della protagonista Rebecca, mentre Roberto D’Antona tornerà nel ruolo di antagonista interpretando l’affascinante e terrificante Caleb.
Il resto del main cast è composto da Francesco Emulo, Alex D’Antona, Natalia Moro, Nicole Blatto, Susanna Tregnaghi, Erica Verzotti, Mirko D’Antona, Fabrizio Narciso, Sheena Hao, Mirko Giacchetti, Carola Tallarico e Giulia Mesisca, oltre a giovanissimi talenti come Danilo Uncino e Alice Bonzani.

Alle musiche troviamo Aurora Rochez, al make up e agli effetti speciali Paola Laneve, alla fotografia Stefano Pollastro e alla scenografia Erica Verzotti. Come aiuto regista, questa volta, il giovane e talentuoso Daniele Ciceri. Caleb attualmente è nell’ultima fase di post-produzione e il film verrà distribuito nel corso del 2020. Inoltre, sempre nel corso del 2020, verranno inaugurati finalmente gli L/D Studios con sede a Oleggio (NO).

Continua a leggere

Iscriviti al nostro canale!

Film in uscita

Gennaio, 2020

Nessun Film

Film in uscita Mese Prossimo

Febbraio

Nessun Film

Pubblicità

Facebook

Recensioni

Nuvola dei Tag

Pubblicità

Popolari

X