Chi è il sosia del principe Harry e quanto guadagna al giorno | Incredibile

Principe Harry
Harry d’Inghilterra – Fonte: ansa Foto- NewsCinema.it

Da non crederci, il sosia del principe Harry guadagna una cifra record al giorno. Continuate a leggere per scoprire di quanto si parla.

In queste ore dalla cara e vecchia Londra stanno arrivando delle notizie sconvolgenti, che riguardano un membro della Famiglia Reale. Essendo abituati a collegare il nome del Principe Harry alla parola ‘scandalo’, sicuramente non resterete sorpresi nello scoprire che anche questa volta, il suo nome è coinvolto.

È pur vero però, che si tratta di un coinvolgimento indiretto, visto che dipende da qualcun’altra. Lo sapete che c’è ufficialmente un suo sosia che va in giro al posto di Harry?

Chi è il sosia del principe Harry?

Il suo nome all’anagrafe è Rhys Whittock ed è arrivato in cima alle cronache londinesi – e non solo – per aver vinto il primo nel concorso Best Prince Harry Lookalike in Europe di EasyJet. Ovvero un concorso dedicato ai sosia del Principe Harry in Europa.

Da quel momento, ovvero dal 2018, per Rhys si sono aperte le porte, non del Paradiso, ma di molti eventi, pubblicità e feste private sparse per tutto il mondo, come quella avvenuta a Macao in Cina,

Harry d'Inghilterra e sosia
Harry d’Inghilterra e il suo sosia – Fonte: Daily Express

Le cifre da capogiro del sosia

Chi lo avrebbe mai detto che per guadagnare cifre da capogiro, sarebbe bastato assomigliare a un personaggio famoso. Sicuramente il caso del signor Rhys Whittock è uno su un milione. Come riportato da una recente intervista: “Ho temuto spesso di perdere il lavoro dopo Megxit”.

Fortunatamente per lui, le cose però non sono andate nel verso sbagliato, tanto da arrivare a guadagnare qualcosa come 1200 euro al giorno. Viaggiare da un Paese all’altro del mondo, partecipare a delle feste e girare spot, sono le principali mansioni di cui si occupa il sosia di Harry. Paradosso di tutta la storia? Non ha mai incontrato di persona il secondo genito di Re Carlo III ed è sicuro che quando accadrà, andrà tutto per il meglio.